02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
COLLEZIONISMO

Fine wine, il Sassicaia è il vino più scambiato in volume ed il secondo in valore nel 2021

I dati sulla prima metà 2021 del Liv-Ex, con il grande rosso di Bolgheri della Tenuta San Guido, dominatore della scena

Nel firmamento di un vino italiano sempre più luminoso nel mercato dei fine wine, continua a brillare di luce propria la stella del Sassicaia, vino mito di Bolgheri, nato dal genio della famiglia Incisa della Rocchetta tra i filari della Tenuta San Guido. Perchè secondo il bilancio sulla prima metà 2021 del Liv-Ex, piattaforma di riferimento del mercato del collezionismo, il Sassicaia, con l’annata 2018 (quella che celebra la vendemmia n. 50 sul mercato), è il secondo vino più scambiato in valore - dietro soltanto ad uno dei miti Bordeaux, Chateau Lafite Rothschild 2018 - e con due annate è ai vertici tra le singole etichette che hanno movimentato più volumi con il primo posto assoluto in volume, ancora con l’annata 2018, ed il terzo con l’annata 2017, intervallati dal millesimo 2010 dello Champagne Dom Pérignon. Nella “Top 5” dei vini più scambiati in volume, il Barbaresco 2016 dei Produttori del Barbaresco.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli