02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
EVENTI

Finite le feste, riparte il “circus” del vino italiano, con le tante Anteprime, tra Italia ed Usa

A dare il via il Piemonte con “Grandi Langhe”, poi spazio all’Amarone della Valpolicella e Toscana, con le sue denominazioni, all’Umbria
AMARONE, Anteprime, BARBARESCO, BAROLO, BRUNELLO DI MONTALCINO, CHIANTI, CHIANTI CLASSICO, ITALIA, LANGHE, NOBILE DI MONTEPULCIANO, TOSCANA, USA, VALPOLICELLA, VERNACCIA DI SAN GIMIGNANO, vino, Italia
Dalle Langhe parte il tour delle grandi anteprime del vino italiano, tra Italia e Usa

Qualche giorno all’Epifania e poi, il “circus” del vino, con i suoi tanti eventi, dopo una breve pausa, tornerà nel vivo. Ad aprire le danze sarà il Piemonte, con l’edizione n. 5 di “Grandi Langhe”, dedicato alle nuove annate dei grandi vini del territorio, Barolo 2016, Barbaresco 2017 e Roero 2017, di scena il 27 e 28 gennaio, ad Alba, evento firmato dal Consorzio del Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani (insieme a quello del Roero), che il 4-5 febbraio, invece, sarà protagonista a New York, con Barolo & Barbaresco World Opening, tra grandi degustazioni con i migliori “nasi” del mondo, e una cena di gala di alto livello con la cucina di Massimo Bottura, tra i più grandi cuochi del mondo, la conduzione di Alessandro Cattelan e la musica de Il Volo, una delle realtà italiane di maggior successo internazionale negli ultimi anni. In Italia, nel frattempo, sarà già andata in scena Anteprima Amarone, l’1-2 febbraio a Verona, con il debutto dell’annata 2016 del grande rosso veneto e la regia del Consorzio Vini Valpolicella. Evento che, come sempre, tira la volata alla Toscana: a Firenze, il 7-8 febbraio, sarà di scena l’edizione n. 10 di Buy Wine, con 250 cantine che incontreranno con 230 buyer provenienti da tutto il mondo, mentre il 15 sarà la volta di PrimAnteprima, con tutti i Consorzi meno famosi della Regione uniti (e con la presentazione del Consorzio che si occuperà dell’Igt Toscana, ndr), seguiti, il 16 febbraio, dal Chianti Lovers (con l’annata 2019 e la riserva 2017) e poi, dalla Chianti Classico Collection (17-18 febbraio), con le ultime versioni del grande rosso del Gallo Nero in annata, Riserva e Gran Selezione in assaggio. Il 19 febbraio, invece, tutti nella “New York” del Medioevo, San Gimignano, con le nuove annate di Vernaccia (2019 e riserva 2018),mentre il 20 (con apertura ad appassionati ed operatori anche il 15, 16 e 17), a Montepulciano è la volta dell’Anteprima del Vino Nobile di Montepulciano (annata 2017 e Riserva 2016), con il gran finale, che, come sempre, tocca a Montalcino, con Benvenuto Brunello, il 21-22 febbraio (dopo un’anteprima a New York, il 28 gennaio, ndr), con il debutto della già celebratissima annata 2015 e della Riserva 2014. Con un mese di febbraio fittissimo che si chiude in Umbria, a Montefalco, il 24 e 25, con Anteprima Sagrantino.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli