02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

“FRIULANO & FRIENDS’” 2013 - I MIGLIORI SAUVIGNON, FRIULANO E PINOT BIANCO? QUELLO DI VENICA (RONCO DELLE MELE 2012), QUELLO DI VOSCA (COLLIO 2012) E QUELLO DI TOROS (COLLIO 2012). ECCO IL TOP DEL “FRIÛL-VIGNESIE JULIE” IN BOTTIGLIA, BY ERSA

Collio Sauvignon Ronco delle Mele 2012 di Venica, Collio Friulano 2012 di Francesco Vosca e Collio Pinot Bianco 2012 di Franco Toros. Sono questi i “tre tenori” incoronati i migliori vini friulani dal premio “Friulano & Friends” 2013.
Questo il verdetto della kermesse ideata dall’Ersa Friuli (Ente Regionale per lo Sviluppo Rurale del Friuli Venezia Giulia, www.ersa.fvg.it - www.friulano.fvg.it), che quest’anno ha introdotto un ulteriore e nuovo “friend” ad accompagnare il Friulano: il Pinot Bianco. Un vitigno che per la regione rappresenta un banco di prova importante, visto che, senza inutili giri di parole, si candida a diventare il migliore prodotto in Italia, dimostrando caratteristiche peculiari e, probabilmente, più interessanti di quello ottenuto in Alto Adige, l’altra regione in cui trova un terroir d’elezione.
La premiazione di scena oggi nella prima giornata dell’evento “Aria di Festa” (San Daniele 28 giugno, 3 luglio), che festeggia un’altra eccellenza del Friuli, il prosciutto di San Daniele, ormai “compagno” fisso dei vini del Friuli.
Un’edizione quella del 2013, che incorona anche una denominazione in particolare, il Collio, vero e proprio fiore all’occhiello del Friuli. Una zona particolarissima non solo dal punto di vista pedo-climatico, basti pensare che i suoi confini corrono fra il ghiacciaio del Monte Canin e il mare Adriatico, ma anche per la sua qualità di territorio letteralmente di confine, visto che è composto anche da una parte estera, il Collio Sloveno.
Ai finalisti e ai migliori delle tre categorie si è arrivati dopo un percorso degustativo che ha visto una lunga selezione fra 128 Friulano, 124 Sauvignon e oltre 30 Pinot Bianco. La giuria, che ha visto la partecipazione fra gli altri di Daniele Cernilli “Doctor wine”, Mario Busso (Vini Buoni d’Italia), Nicola Frasson (Gambero Rosso), Richard Baudains (Decanter), Giampaolo Gravina (Espresso) e Franco Pallini (WineNews), è arrivata ad un verdetto dopo una scrupolosa discussione che ha colto anche l’alto livello qualitativo che ormai il Friuli enoico ha raggiunto, esprimendo uno dei punti più alti dell’artigianato enologico made in Italy, vero e proprio fiore all’occhiello della produzione vitivinicola tricolore.
A precedere la terza edizione del “Friulano&friends”, ad inizio giugno, una versione “monotematica” tutta dedicata alla Ribolla Gialla. Era stata, invece, la volta dei vini dolci del Friuli, lo scorso dicembre, che aveva analizzato la produzione enoica dolce, ottenuta dai vitigni di antica coltivazione Picolit e Verduzzo, capaci di esprimere caratteristiche del tutto particolari e legate ai territori d’origine. La seconda edizione di “Friulano&friends” (giugno 2012) aveva già proclamato nomi che ricorrono anche nell’edizione 2013 della manifestazione: da Toros alla griffe Venica, mentre ancora al Friulano di Toros era andata la palma di migliore nella prima edizione di “Friulano&friends” (giugno 2011).

Focus - I migliori Sauvignon in finale
Venica, Collio Sauvignon Ronco delle Mele 2012
La Tunella, Colli Orientali del Friuli Sauvignon Col Matiss 2011
Russiz Superiore, Collio Sauvignon Marco Felluga 2012
Stanig, Colli Orientali del Friuli Sauvignon 2012
Magnàs, Friuli Isonzo Sauvignon 2012
Ronco dei Tassi, Collio Sauvignon 2012
Lis Neris, Friuli Isonzo Sauvignon Picol 2011
Tiare, Collio Sauvignon Empire 2011
Toros, Collio Sauvignon 2012
Roncsoreli, Colli Orientali del Friuli Sauvignon dei Peschi 2011
Castello di Spessa, Collio Sauvignon Segrè 2012
Volpe Pasini, Colli Orientali del Friuli Sauvignon Zuc di Volpe 2012
Marco Felluga, Collio Sauvignon 2012
Gigante Adriano, Colli Orientali del Friuli Sauvignon 2012
Colle Duga, Collio Sauvignon 2012
Ronco del Gelsso, Friuli Isonzo Rive Alte Sauvignon Sottomonte 2012
Ronchi San Giuseppe, Colli Orientali del Friuli Sauvignon 212
Rodaro Paolo, Colli Orientali del Friuli Sauvignon 2012

Focus - I migliori Friulano in finale
Vosca Francesco, Collio Friulano 2012
Toros Franco, Collio Friulano 2012
Magnàs, Friuli Isonzo Friulano 2012
Ronchi San Giuseppe, Colli Orientali del Friuli Friulano 2012
Marco Felluga, Collio Friulano 2012
Gigante Adriano, Colli Orientali del Friuli Friulano Vigneto Storico 2012
Venica, Collio Friulano Ronco delle Cime 2012
Ronco del Gelso, Friuli Isonzo Rive Alte Friulano Toc Bas 2012
Le Due Torri, Friuli Grave Friulano 2012
Poggiobello, Colli Orientali del Friuli Friulano 2012
Mulino delle Tolle Friuli Aquileia Friulano 2012
Russiz Superiore, Collio Friulano 2012
Mario Schiopetto, Collio Friulano 2011
Tenuta Valdomini, Colli Orientali del Friuli Friulano 2012
Tenuta Luisa, Collio Friulano Ferrettti 2011
Livon, Collio Friulano Manditocai 2010
Polencic Isidoro, Collio Friulano 2012
Renato Keber, Collio Friulano Zegla Riserva 2009

Focus - I migliori Pinot Bianco in finale
Toros Franco, Collio Pinot Bianco 2012
Venica, Collio Pinot Bianco Talis 2012
Castello di Spessa, Collio Pinot Bianco 2012
Ferruccio Sgubin, Collio Pinot Bianco 2012
Pizzulin Denis, Colli Orientali del Friuli Pinot Bianco 2012
Russiz Superiore, Collio Pinot Bianco 2012
Anzelin Gianluca, Collio Pinot Bianco 2012
Scubla Roberto, Colli Orientali del Friuli Pinot Bianco 2012
Drius, Collio Pinot Bianco 2012
Volpe Pasini, Colli Orientali del Friuli Pino Bianco Zuc di Volpe 2012
Zorzettig, Colli Orientali del Friuli Pinot Bianco Myò 2011
Ronco del Gelso, Friuli Isonzo Pinot Bianco 2012
Mario Schiopetto, Collio Pinot Bianco 2012
Jacuss, Colli Orientali del Friuli Pinot Bianco 2012
Petrucco, Colli Orientali del Friuli Pinot Bianco 2012
Cantina Produttori di Cormons, Collio Pinot Bianco 2012
Tenuta Ca’ Bolani, Friuli Aquilieia Superiore Pinot Bianco 2012
Le Monde, Friuli Grave Pinot Bianco 2012

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli