02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
MERCATI

Frodi, il Consorzio del Primitivo di Manduria blocca marchi falsi in Italia, Svizzera e Sudafrica

Dal 2016 oltre 50 le azioni legali del Consorzio a tutela di una delle denominazioni di punta della Puglia del vino
CONSORZIO DEL PRIMITIVO DI MANDURIA, FRODI, PUGLIA, vino, Italia
Frodi, il Consorzio del Primitivo di Manduria blocca marchi falsi in Italia, Svizzera e Sudafrica

Le frodi, i tentativi di imitazione ed i casi di “italian sounding”, nel mercato del vino, sono all’ordine del giorno. E non solo a danno dei brand più importante, o delle denominazioni più famose del mondo. Ma anche di quelle che, con lavoro e fatica, si stanno ricavando uno spazio sempre più importanti nel mondo. Tra queste, per esempio, c’è il Primitivo di Manduria, uno dei territori di punta di una Puglia del vino in grande crescita, denominazione che nel 2019 ha prodotto 22,7 milioni di bottiglie e mosso un fatturato di oltre 147,5 milioni di euro, il cui Consorzio di Tutela, dal 2016, ha dovuto mettere in campo oltre 50 azioni di contrasto a questi fenomeni, con 35 battaglie legali vinte, ed altre ancora in corso. Solo in questo 2020, comunica il Consorzio di tutela del Primitivo di Manduria, sono stati bloccati 3 marchi ingannevoli in Italia, uno in Svizzera e uno in Sudafrica, ed stata sospesa la commercializzazione in Europa di 5 marchi depositati all’Euipo (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale).
“Gli interventi che abbiamo messo in atto - spiega il presidente del Consorzio, Mauro Di Maggio - rientrano nell’attività di tutela e vigilanza, ruoli che ci spettano con il riconoscimento Erga Omnes. I marchi contraffatti costituiscono un grave pregiudizio all’incremento delle nostre esportazioni e, conseguentemente, un danno palese anche per i nostri produttori”.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli