02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO & CALCIO

Gran Galà del Calcio Aic, le eccellenze calcistiche sotto il segno di Champagne e alta cucina

In scena ieri a Milano la serata di gala, con la cena firmata da Davide Oldani e le bollicine della Maison dell’Aube Comte de Montaigne

Una serata di gala, dal campo alla tavola, ma non si parla del solito campo, quello degli agricoltori: questa volta si intende il campo da calcio, luogo sì di polemiche, specie ultimamente, ma anche simbolo di sportività ed eccellenza, di un’Italia dei primati mondiali. E proprio ieri le eccellenze del calcio italiano, che nella stagione fanno sognare milioni e milioni di tifosi in tutto il mondo, si sono riunite sotto il segno dello Champagne e dell’alta cucina: la Maison dell’Aube Comte de Montaigne ha firmato con il suo Brut Grand Resérve i brindisi esclusivi del Gran Galà del Calcio n. 9 dell’Aic-Associazione Italiana Calciatori, la serata di assegnazione dei riconoscimenti ai più forti calciatori e calciatrici di un’ipotetica super squadra dell’anno, oltre al calciatore e calciatrice top della stagione. Ieri, al Megawatt Court di Milano, si sono riuniti i grandi nomi del calcio italiano, maschile e femminile, che non solo hanno alzato i flûte di Champagne, ma hanno gustato i piatti della cena di gala firmata dallo stellato Davide Oldani, in una serata dedicata all’eccellenza, dentro e fuori dal campo, presentata da Diletta Leotta.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli