02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

HACK-WINE, IL SUPER “BRAINSTORMING” ON LINE (L’1-2 MARZO), BY H-FARM & VINITALY INTERNATIONAL, PER PORTARE FORZE ED IDEE FRESCHE NEL MONDO DELLA COMUNICAZIONE DI BACCO. CON I GIOVANI A CONFRONTO CON I MARCHI TOP DEL VINO ITALIANO

Italia
Brainstormin on line sul vino con Hack Wine

Il mondo sta cambiando in modo vorticoso, e a velocità impressionante. E in tanti fanno fatica a stare dietro a questo cambiamento. E il mondo del vino, soprattutto sul fronte della comunicazione, non fa eccezione, soprattutto se si pensa ad un problema atavico del settore, ovvero l’autoreferenzialità. Non solo dei destinatari dei messaggi, ma anche dai “produttori di idee”, che vengono sempre, o quasi, da dentro il mondo di Bacco. Per cercare di portare forze e pensieri freschi, in questo senso, arriva Hack-Wine, una maratona 24 ore non stop, on line (www.hackwine.eventbrite.it) di confronti, di spunti e di idee, in programma l’1-2 marzo, im una sorta di super brain-storming interamente dedicata allo sviluppo di idee e progetti digitali legati al vino, promossa da H-Farm, piattaforma digitale nata con l’obiettivo di aiutare giovani imprenditori nel lancio di iniziative nel settore internet, in collaborazione con Vinitaly International, il braccio operativo all’estero di Vinitaly e VeronaFiere (www.vinitalyinternational.com).
L’obiettivo è quello di aiutare gli operatori del business tradizionale a trovare nuove idee e nuovi approcci di mercato attraverso strumenti digitali. Nell’occasione, grazie al supporto di Vinitaly, i più importanti brand del settore vinicolo del made in Italy si metteranno in gioco con i ragazzi che vorranno raccogliere la sfida lanciata dagli stessi brand, per trovare nuove idee, nuovi format, nuovi linguaggi e messaggi per innovare la comunicazione del vino, in Italia ma non solo. I team che presenteranno i migliori progetti, vinceranno un premio messo in palio da ciascuna azienda, e avranno la possibilità di entrare a far parte di H-Camp, il programma di accelerazione intensivo di H-Farm, dove potranno portare avanti lo sviluppo del progetto presentato e iniziare dar vita a una propria attività o impresa innovativa.
“Sono davvero felice che un’azienda leader come Vinitaly abbia deciso di collaborare con noi nella realizzazione di questa maratona mettendo a disposizione dei ragazzi la propria esperienza e competenza - dichiara Riccardo Donadon, fondatore di H-Farm - è bello ritrovarsi uniti con la voglia di costruire qualcosa di innovativo e di unico per i giovani, che hanno sempre più necessità di capire il mondo delle aziende e allo stesso tempo hanno l’opportunità di generare e contribuire allo sviluppo di nuove idee”. “Questa è una grossa finestra di opportunità per il mondo del vino italiano” spiega Stevie Kim, managing director Vinitaly International. “Fino ad oggi la promozione e la comunicazione del vino nel mondo è stata portata avanti più o meno con le stesse modalità e sono rimaste inalterate per tantissimi anni. Il nostro intento con H-Ack Wine è quindi quello di instillare un elemento di novità e di rigenerazione nel sistema di comunicazione e promozione del vino italiano”.
Un’altra freccia che Vinitaly mette nella faretra del mondo del vino italiano, come successo con tanti progetti in questi ultimi anni, è Vinitaly International Importer Connect, piattaforma on line b2b per far incontrare i produttori e gli importatori, lanciata, in via sperimentale, nell’ultima tappa di Vinitaly New York, con risultati incoraggianti, visto che le cantine campione, in poche settimane, hanno visto più di 50 contatti ...

Copyright © 2000/2023


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2023

Altri articoli