02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
IL 10 APRILE, A VERONA

I Grandi Cru d’Italia premiano la carriera di una grande firma del vino mondiale: Monica Larner

Protagonisti a “Vinitaly” con l’italian editor di “The Wine Advocate”, Eric Asimov da New York e il primo Master of Wine italiano Gabriele Gorelli

Le grandi griffe del vino italiano, simbolo dell’Italia nel mondo, premiano la carriera di una delle più importanti ed autorevoli giornaliste e critiche del vino mondiale: Monica Larner, firma per l’Italia per il prestigioso “Robert Parker - The Wine Advocate”. Il 10 aprile (a Verona, Teatro Filarmonico), sulle note dell’Ensemble del Teatro alla Scala di Milano, con l’Orchestra della Fondazione Arena, ritorna in scena il Premio del Comitato Grandi Cru d’Italia che celebra i protagonisti italiani e internazionali che, con il loro lavoro, contribuiscono a valorizzare il vino italiano, nel tradizionale “galà” a “Vinitaly n. 54”. Tra i protagonisti, in collegamento da New York, Eric Asimov, wine critic del “New York Times”, condividerà la sua visione del settore e racconterà l’andamento del vino italiano in Usa dal suo osservatorio privilegiato. A ricevere un riconoscimento dalla presidente Valentina Argiolas e dal vicepresidente Paolo Panerai sarà anche il primo Master of Wine italiano, Gabriele Gorelli.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli