02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E COLLEZIONISMO

I grandi vini d’Italia e Francia in asta nella “culla del Rinascimento”, con Pandolfini

Il 10-11 novembre, a Firenze, sotto il martelletto tanti pezzi pregiati per appassionati a collezionisti, come la verticale di Sassicaia 1980-2015
ASTE, FIRENZE, PANDOLFINI, vino, Italia
I grandi vini d’Italia e Francia in asta a Firenze, da Pandolfini

Una verticale completa di Sassicaia (1980-2015) stimata tra 7.000 e 14.000 euro, 3 bottiglie di Barolo Collina Rionda Riserva Etichetta Rossa Bruno Giacosa 1989 stimate sugli 8.000 euro, una 13 litri de Le Pergole Torte 2004 di Montevertine valutata tra 3.000 e 6.000, stessa quotazione della doppia magnum di Barolo Monfortino Riserva Giacomo Conterno 1999, sul versante italiano; una bottiglia di Romanée Conti Domaine de la Romanée Conti 2002 stimata tra i 9.000 ed i 18.000 euro, una 6 litri di Château Lafite Rothschild 2000, quotata tra 8.000 e 14.000 euro, due bottiglie di La Tâche Domaine de la Romanée Conti 2009 e 2005, stimate tra gli 8.000 ed i 10.000 euro, e ancora una bottiglia di Chambertin Domaine Leroy 2000, con una quotazione che oscilla tra 6.500 e 13.000 euro, sul versante francese: ecco i lotti più pregiati in asta da Pandolfini domani 10 novembre e 11 novembre.
Con la storica casa d’aste Pandolfini di Firenze che manda sotto il martelletto il meglio d’Italia e Francia: dal Mondortino Conterno al Sassicaia, dal Masseto al Barolo Giacosa, dalle etichette di Gaja a quelle di Antinori (Solaia e Tignanello), dalle Riserve di Brunello Biondi Santi a quelle di Soldera Case Basse, da Romanée Conti a Mouton Rothschild, da Dom Perignon ad Armand Rousseau, solo per citarne alcune.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli