02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E PREMI

I migliori Albana di Romagna? Il “Vitalba” di Tre Monti e “Fondatori GP” di Merlotta

La selezione “Albana Dèi” 2020 del Consorzio Vini di Romagna è dedicata ad uno di vini-vitigni più identitari della Regione
ALBANA, ALBANA DI ROMAGNA, BRISIGHELLA, CONSORZIO VINI EMILIA ROMAGNA, Italia
I migliori Albana di Romagna? Il “Vitalba” di Tre Monti e “Fondatori GP” di Merlotta

Vino antico, raro e prezioso, sicuramente identitario, l’Albana di Romagna è uno dei vitigni e dei vini più distintivi dell’Emilia Romagna del vino. Quel vino che già nel 400 dopo Cristo affascinò Galla Placidia, figlia dell’imperatore romano Teodosio il Grande, che dopo aver assaggiato in una sosta il vino del posto in una ciotola di terracotta, narra la leggenda, esclamò la frase “non così umilmente ti si dovrebbe bere, bensì berti in oro”, da cui prese il nome la cittadina di Bertinoro, considerata la culla dell’Albana. Vino oggi diventato di nicchia, anche per i volumi produttivi, è una tipologia su cui il Consorzio Vini di Romagna, guidato da Ruenza Santandrea, punta per un rilancio della viticoltura della regione basato proprio sui vitigni più identitari e storici, come la stessa Albana (oltre al Sangiovese e al Trebbiano, ndr). Consorzio che ha mandato in scena la selezione enologica “Albana Dèi” 2020, ideato e curato da Carlo Catani e Andrea Spada, che, nei giorni scorsi, ha proclamato i vincitori nei Chiostri dell’ex Convento dell’Osservanza a Brisighella.
Sette i vini finalisti, giudicati da una giuria tecnica in una prima fase, e dal pubblico (nel corso dei pochi appuntamenti che è stato possibile svolgere lo scorso anno fra piazze e ristoranti, questi ultimi coinvolti per la prima volta nell’iniziativa”. Ad aggiudicarsi la prima posizione nella categoria “Albana Dèi” (tipologia secco) è stato “Vitalba” di Tre Monti di Imola, seguito da “Fondatori GP” di Merlotta di Imola e da “Coronilla” di Bulzaga di Faenza, tutti annata 2019.
Nella sezione “L’Indigeno del Cuore - Premio Valter Dal Pane”, il giudizio popolare ha in gran parte avvalorato quello della giuria tecnica, confermando, al primo e al secondo posto, rispettivamente “Vitalba” di Tre Monti e “Fondatori GP” di Merlotta; terza piazza d’onore, invece, per “Gioja” 2019 di Giovannini di Imola.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli