02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO & GASTRONOMIA

Il binomio Alta Langa-Tartufo Bianco d’Alba si rinnova con i piatti dei grandi chef

Le “alte bollicine del Piemonte” ancora official sparkling della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba (8 ottobre-4 dicembre)

Le “alte bollicine del Piemonte” accompagneranno anche quest’anno i piatti a base di Tartufo Bianco d’Alba: l’Alta Langa Docg è official sparkling della storica Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, la n. 92, di scena dall’8 ottobre al 4 dicembre nel territorio di Langhe, Roero e Monferrato Patrimonio Unesco. Un connubio cibo-vino il cui abbinamento perfetto sarà suggellato dalle “Cene Insolite”, cucinate dagli chef stellati, in luoghi dal grande valore storico e simbolico, che solitamente non ospitano pranzi e cene. L’Alta Langa sarà servito in abbinamento con i piatti di grandi cuochi del panorama nazionale e internazionale, che incontrano il Tartufo Bianco d’Alba: Ugo Alciati (9 ottobre in Sala Beppe Fenoglio per il Centenario di Beppe Fenoglio), Cristina Bowerman (21 ottobre, Castello di Perno), Paolo Casagrande (28 ottobre, Teatro Busca di Alba), Federico Zanasi (1 novembre, Teatro Busca di Alba), i fratelli Cerea (4 novembre, Teatro Busca di Alba), Fabrizio Mellino (5 novembre, Teatro Busca di Alba).

Inoltre, le alte bollicine piemontesi accompagneranno i piatti dei cooking show, di scena ogni fine settimana, ad Alba (nella Sala Beppe Fenoglio), che vedranno avvicendarsi chef del calibro di Cristina Bowerman, Chiara Pavan e Francesco Brutto, Ugo Alciati, Chicco e Bobo Cerea, Caterina Ceraudo, Andrea Berton, Gennaro Esposito, Davide Oldani e Davide Caranchini, solo per citare qualche nome.
“Anno dopo anno lavoriamo - commenta la presidente del Consorzio, Mariacristina Castelletta - per consolidare ed esaltare il legame tra Alta Langa Docg e Tartufo Bianco d’Alba: un matrimonio di gusto e di intenti, in cui l’impegno comune è quello di promuovere al meglio queste due eccellenze in Italia e nel mondo”.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli