02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ANTICIPAZIONE WINENEWS

Il meglio del vino italiano: la “Top 100” dei “The WineHunter Award 2020” by Helmut Köcher

“Merano Wine Festival”: Pio Cesare, Donnafugata, Gianfranco Fino, Silvio Carta, Duemani e Hofstätter le singole cantine premiate con 2 riconoscimenti
MERANO WINE FESTIVAL, THE WINE HUNTER AWARD, TOP 100, vino, Italia
La “Top 100” dei “The WineHunter Award 2020” by Helmut Köcher

La piemontese Pio Cesare, con il Barolo Ornato 2016 e con il Barbaresco 2016, quella siciliana Donnafugata, con il Mille e Una Notte 2017 e il Ben Ryè 2017, la pugliese Gianfranco Fino, con l’Es 2018 ed il Sé 2018, la sarda Silvio Carta, con la Vernaccia di Oristano 2016 e 1968, la toscana Duemani, con il Duemani 2017 ed il Suisassi 2017, l’altoatesina J. Hofstätter, con il Kolbenhof 2018 ed il Barthenau Vigna S.Urbano 2017: ecco le cantine premiate con due riconoscimenti nella “Top 100” di “The WineHunter Award 2020” by Helmut Köcher, che WineNews è in grado di anticipare, selezione del meglio dell’Italia del vino (da dopo domani, 16 agosto, verrà pubblicata on line la guida The WineHunter Award, su award.winehunter.it, e con i premi, e dove sarà possibile trovare le info su questi 100 vini, ndr) di scena nel “Merano Wine Festival n. 29”, evento fisico, ma adattato a tutte le norme per il contenimento della pandemia, in calendario dal 6 al 10 novembre, a Merano, salotto buono del vino del Belpaese. Una selezione di eccellenze che premia soprattutto la Toscana, con ben 32 riconoscimenti, il doppio del Piemonte, seconda regione più premiata, a 16, seguiti sul podio da Alto Adige e Veneto, a pari merito con 8 vini.
Tante le grandi griffe del vino italiano premiate: dalla franciacortina Bellavista alle perle del Trentino Maso Martis, da San Michele Appiano e Terlano, tra le cantine leader dell’Alto Adige, a Marisa Cuomo e Quintodecimo, diamanti enoici di Campania, dalle siciliane Planeta e Tasca d’Almerita pioniere (insieme alla stessa Donnafugata) del rinascimento del vino siciliano, da Masciarelli, cantina che ha segnato la storia del vino d’Abruzzo, alla storica piemontese Marchesi di Barolo alla più “giovane” Domenico Clerico, a realtà di Toscana riferimento dei loro territori, da Il Marroneto a Montalcino alla Dei a Montepulciano, dalla Tenuta dell’Argentiera a Bolgheri a Petra a Suvereto in Val di Cornia, da Fontodi e Montevertine, nel Chianti Classico, alla Tenuta di Trinoro, sempre in Toscana, a due delle realtà top dell’Amarone della Valpolicella, Bertani e De Buris (Tommasi Family Estate), solo per citarne alcune.
Ecco l’elenco completo della “Top 100” di “The WineHunter Award 2020” by Helmut Köcher, diviso per regione:

Abruzzo
Castorani 2016 Jarno Colline Pescaresi Rosso
Masciarelli 2016 Iskra Marina Cvetic Montepulciano d’Abruzzo Riserva
Tenuta Ulisse Senza Annata Dieci Vendemmie Ltd Edition 4° Rilascio Vdt

Alto Adige
Kellerei St. Michael-Eppan 2015 Appius Kellerei Terlan 2007 Raritá
Schreckbichl - Colterenzio 2016 Lr
Tenuta J. Hofstätter 2018 Kolbenhof Vigna
Tenuta J. Hofstätter 2017 Barthenau Vigna S.Urbano
Cantina Girlan 2017 Trattmann Riserva
Manincor 2017 Mason di Mason
Cantina Tramin 2017 Terminum

Basilicata
Elena Fucci 2018 Titolo Aglianico del Vulture
Paternoster 2016 Don Anselmo Aglianico del Vulture Classico

Campania
Marisa Cuomo 2018 Furore Fiorduva Costa d’Amalfi Bianco
Galardi 2018 Terra di Lavoro Campania Rosso
Masseria Frattasi 2017 Kapnios Benevento / Beneventano Riserva
Nativ 2016 Eremo San Quirico Irpinia Campi Taurasini Aglianico
Quintodecimo 2017 Terra d’Eclano Irpinia Classico

Friuli Venezia Giulia
Alessio Dorigo 2018 “Ronc di Juri” Friuli Colli Orientali Friulano
Bastianich 2016 Plus Venezia Giulia Bianco
Vie di Romans 2018 Piere Friuli Isonzo
Schiopetto 2018 Blumeri
Primosic 2016 Skin Collio Friulano

Lombardia
Bellavista 2013 Vittorio Moretti Franciacorta Riserva Extra Brut
Bersi Serlini 2006 Mia Franciacorta Pinot Blanc Riserva Brut Nature
Monsupello Senza Annata Blanc De Blancs Classico Extra Brut Vsq
Monte Rossa 2014 Cabochon Doppiozero Franciacorta Brut Nature
Costaripa 2016 Molmenti Valtenèsi
Rivetti & Lauro 2015 Ui’ Valtellina Superiore Riserva Superiore

Piemonte
Villa Sparina 2019 Villa Sparina Gavi Cortese di Gavi
Braida di Giacomo Bologna 2017 Bricco dell’Uccellone Barbera d’Asti Riserva
Cà Viola 2016 Caviot Barolo Nebbiolo
Conterno Fantino 2016 Castelletto Vigna Pressenda Barolo
Domenico Clerico 2016 Ciabot Mentin Barolo Cru
Marchesi di Barolo 2016 Barolo del Comune di Barolo
Musso 2017 Rio Sordo Barbaresco Mga Rio Sordo
Parusso Armando 2011 Barolo Bussia Riserva
Pelissero 2016 Long Now Langhe Rosso
Pio Cesare 2016 Ornato Barolo Nebbiolo
Pio Cesare 2016 Barbaresco Nebbiolo
Poderi Luigi Einaudi 2016 Barolo Cannubi
Rocche Dei Manzoni 2015 Perno Vigna Cappella di S.Stefano Barolo
Schiavenza 2016 Barolo Cerretta
Tenute Cisa Asinari Dei Marchesi di Gresy 2016 Gaiun Martinenga Barbaresco
Mongioia 1999 Moscato d’Asti Gran Selezione

Puglia
Gianfranco Fino Viticoltore 2018 Sé Salento Primitivo
Gianfranco Fino Viticoltore 2018 Es Salento Primitivo
Varvaglione 1921 2017 Papale Oro Primitivo di Manduria

Sardegna
Silvio Carta 2006 Vernaccia di Oristano Riserva
Silvio Carta 1968 Vernaccia di Oristano Riserva
I Garagisti di Sorgono 2017 Uras Vdt
Su’entu 2017 Su’oltre Marmilla Merlot

Sicilia
Planeta 2018 Menfi Chardonnay
Donnafugata 2017 Mille E Una Notte Sicilia Rosso
Donnafugata 2017 Ben Rye’ Pantelleria
Tasca D’Almerita 2015 Rosso del Conte Contea di Sclafani

Toscana
Argentiera 2018 Villa Donoratico Bolgheri
Baracchi 2017 Il Mio Sangiovesone Toscana
Capannelle 2016 50&50 Toscana
Casa Emma 2016 Chianti Classico Malvasia Riserva
Castello del Terriccio 2016 Lupicaia Toscana
Castello di Fonterutoli 2018 Siepi Toscana
Castiglion del Bosco 2017 Prima Pietra Costa Toscana
Dei 2015 Sancta Catharina Toscana
Duemani 2017 Duemani Costa Toscana
Duemani 2017 Suisassi Costa Toscana
Fattoria Le Pupille 2017 Saffredi Costa Toscana
Félsina 2017 Chianti Classico Gran Selezione
Fontodi 2017 Flaccianello della Pieve Colli della Toscana Centrale
Franco Pacenti 2015 Rosildo Brunello di Montalcino Classico
I Balzini 1998 I Balzini White Label Colli della Toscana Centrale
Il Borro 2016 Alessandro dal Borro Igt Toscana
Il Marroneto 2015 Madonna delle Grazie Brunello di Montalcino
Luce della Vite 2017 Luce Toscana
Monteverro 2016 Tinata Toscana Rosso
Montevertine 2017 Le Pergole Torte Toscana
Orlandini 2007 Argena Toscana
Ornellaia 2017 Ornellaia “Solare” Bolgheri Rosso Superiore
Petra 2018 Hebo Toscana Rosso Millesimato
Podere Il Carnasciale 2016 Il Caberlot Toscana
Podere Le Ripi 2015 Amore e Magia Brunello di Montalcino Classico
Ricasoli 2015 Historia Familia Toscana
Ridolfi Montalcino 2015 Donna Rebecca Brunello di Montalcino
Tenuta di Trinoro 2018 Tenuta di Trinoro Toscana Rosso
Tua Rita 2018 Perlato del Bosco Toscana Rosso
Vecchie Terre di Montefili 2016 Anfiteatro Toscana Rosso
Chioccioli Altadonna 2015 Syralto Toscana
Montemercurio 1992 Vin Santo di Montepulciano

Trentino
Cantina Roverè della Luna Aichholz 2013 Vervè Trento Riserva Extra Brut
Maso Martis 2010 Madame Martis Trento Pinot Meunier Riserva Brut
Endrizzi 2017 Masetto Dorè Vigneti delle Dolomiti/Weinberg Dolomiten Chardonnay

Umbria
Antonelli San Marco 2014 Montefalco Sagrantino Passito

Veneto
Antonio Facchin e Figli 2008 Geron Marca Trevigiana
Bertani 2011 Bertani Amarone della Valpolicella Classico
De Buris 2009 Amarone della Valpolicella Classico Riserva
Ernesto Ruffo 2010 Amarone della Valpolicella
Ferragù 2016 Valpolicella Superiore
Garbole 2011 Hatteso Amarone della Valpolicella Rondinella Riserva
Tenuta Sant’Antonio 2010 Lilium Est Amarone della Valpolicella Riserva
Tenute Ugolini 2013 Valle Alta Amarone della Valpolicella Classico

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli