02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

IL MEZZOGIORNO DEL VINO SI DA’ APPUNTAMENTO A “RADICI DEL SUD” (PUGLIA, 6/8 GIUGNO), PER PRESENTARE VINI, INCONTRARE WINE MERCHANTS E GUARDARE AL FUTURO GRAZIE AD UN PANEL DI DEGUSTAZIONE INTERNAZIONALE DIRETTO DALLA WINE-WRITER JANCIS ROBINSON

Dalla Puglia alla Basilicata, dalla Campania alla Calabria fino alla Sicilia, il Mezzogiorno del vino si dà appuntamento a “Radici del Sud” 2011, il festival dei vitigni autoctoni del Sud d’Italia, di scena a Borgo Egnazia a Savelletri di Fasano (Brindisi), dal 6 all’8 giugno, per presentare i suoi grandi vini, ma anche per guardare al futuro, con un importante panel di esperti di degustazione, chiamato a raccolta per valutare le migliori etichette (un esempio? Jancis Robinson, wine writer di fama internazionale che presiede la degustazione). Ma ci sarà anche un’anteprima: il 4 e 5 giugno, alla Masseria Le Fabriche di Maruggio (Taranto), i produttori protagonisti di “Radici” - oltre 100 vignerons - incontreranno giornalisti e wine merchants internazionali, per presentare direttamente i propri vini e raccontare le proprie cantine (info: www.ivinidiradici.com).
La mission di “Radici del Sud 2011” non è solo quella di proporsi come strategico punto di riferimento per le aziende del Mezzogiorno sia, sul mercato domestico, sia, su quello internazionale, ma anche come occasione per riflettere sul cambiamento necessario nel mondo del vino a Sud: il confronto che attende i produttori partecipanti, infatti, non si limita soltanto all’esame del prodotto vino, ma, punta a definire politiche condivise che nel breve-medio periodo, esaltino, a livello internazionale, il talento e il fascino i territori del Sud Italia sanno esprimere in campo enologico e non solo.
“Radici del Sud”, presenta un panel di degustazione internazionale: dalla wine-writer Jancis Robinson, presidente, a Jane Hunt, master of wine e responsabile “Definitive Italian Wine Tasting”, da Jo Cooke, collaboratore di “Wine Spectator”, a Jeremy Parzen, wine blogger e curatore di “Vino Wire”, fino a Kyle Phillips, wine writer, Ryan Opaz, fondatore dell’“European Wine Bloggers Conference”, Pierre Casamayor enologo, Hervé Lalau, giornalista francese, David Berry Green, wine merchant, Marek Bienczyk, collaboratore della rivista “Forbes”, Piotr Kamecki, presidente di Centrum Wina, il maggior importatore polacco di vini di qualità, Elisabeth Babinska Poletti, comunicatrice e promoter dei vini di Franciacorta, Garda e Puglia in Polonia, Maurizio Gily, agronomo, Franco Pastore, enologo, Vito Intini, co-presidente nazionale Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino, Francesco Bonfio, a capo di Vinarius, Associazione delle Enoteche Italiane.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli