02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
INVESTIMENTI WINE & FOOD

Il “Polo del Gusto” del gruppo Illy pronto ad un nuovo socio: al via la selezione dell’advisor

La realtà che riunisce il Brunello di Montalcino di Mastrojanni e brand come Domori e Dammann Frères, tra gli altri, è stimata 250 milioni di euro
BRUNELLO DI MONTALCINO, ILLY, MASTROJANNI, POLO DEL GUSTO, RICCARDO ILLY, Italia
Riccardo Illy tra le botti della cantina Mastrojanni, a Montalcino

Nonostante le grandi difficoltà che sta vivendo l’economia, sulle eccellenze del wine & food si continua a voler investire. Ed il “Polo del Gusto” del gruppo Illy, che mette insieme eccellenze come la cantina Mastrojanni, tra i riferimenti qualitativi del Brunello di Montalcino, il cioccolato piemontese Domori, il tè francese Dammann Frères, la pasticceria inglese Prestat (che serve da anni i reali di Inghilterra) e con alcune partecipazioni in Agrimontana, sta per dare via concretamente al processo di apertura del capitale per individuare un partner per crescere ancora.
Secondo il quotidiano finanziario “Il Sole 24 Ore”, la holding “Polo del Gusto” starebbe per individuare l’advisor finanziario che curerà la procedura, alla quale sarebbero già interessanti diversi fondi di private equity. In vendita dovrebbe andare una quota della società (il cui valore complessivo è stimabile in 250 milioni di euro) tra il 20% ed il 40%. Per un’operazione, dunque, che oscillerà tra i 50 ed i 100 milioni di euro, per puntare, nel medio periodo, anche alla quotazione in Borsa.

E chissà che non arrivi, poi, anche un investimento in vino in terra di Barolo, uno dei desideri di Riccardo Illy, che guida il “Polo del Gusto”, come più volte raccontato dall’imprenditore triestino a WineNews.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli