02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ASTE

Il Rosso dai Vigneti di Brunello di Case Basse e i 100/100 di Parker sotto il martello di Bolaffi

Una chicca firmata Soldera per gli amanti del Sangiovese, e le stelle del mercato dei fine wine: Masseto, Monfortino, Sassicaia e Borgogna

Una vera e propria chicca, per intenditori scafati e amanti del Sangiovese: le 12 bottiglie di Rosso dai Vigneti di Brunello 1977 di Case Basse di Gianfranco Soldera sono tra i top lot che animeranno l’asta di Bolaffi di scena - online - l’8 giugno, con una base d’asta di 2.500 euro. Interessantissimo anche il lotto di sei bottiglie dedicato ai 100/100 di Robert Parker, con il Sassicaia 2016 di Tenuta San Guido, il Solaia 2015 e 2016 della Marchesi Antinori, il Masseto 2015 e 2016 e il Barolo Monfortino Riserva 2010 di Giacomo Conterno: si parte da 2.300 euro.
A proposito di Monfortino Riserva: il re delle aste e del mercato secondario dei fine wine della Giacomo Conterno sarà sotto il martello di Bolaffi anche con due lotti da due magnum (uno con le annate 2008 e 2014, l’altro con le annate 2006 e 2014), con una base d’asta di 2.400 euro. Quotazioni importanti anche quelle a cui puntano Masseto, con 4 bottiglie di 2001 che partono da una base di 2.000 euro, e Sassicaia, con un lotto da 8 bottiglie (4 della 2015 e 4 della 2016) per le quali si parte da 1.600 euro. E ancora, il Barbaresco di Gaja e Roagna, il Barolo di Bartolo Mascarello e Bruno Giacosa, il Brunello di Casanova di Neri e Biondi Santi - Tenuta Il Greppo.
A spuntare le quotazioni maggiori, però, saranno come sempre i grandi di Borgogna, a partire da una bottiglia di Romanée Conti Grand Cru 1988 del Domaine de la Romanée-Conti, base d’asta 7.000 euro, e da una Romanée-Conti Grand Cru 1979 del Domaine de la Romanée-Conti, che parte da 4.500 euro. Da segnare in agenda, andando a Bordeaux, anche le 6 bottiglie di Château Mouton Rothschild 2016 (da 2.100 euro) e, tornando in Borgogna, la bottiglia di Meursault Les Narvaux 2001 di Domaine d’Auvenay (da 1.700 euro) e le 2 bottiglie di Chambertin Clos de Bèze Grand Cru di Domaine Armand Rousseau (una 2003 e una 2013, da 1.700 euro).

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli