02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
SOLUZIONI

In Napa Valley un piano di 5 anni per prevenire gli incendi ed i loro effetti devastanti

La Napa County pianifica un investimento di 42,5 milioni di dollari per ridurre i rischi e salvare (anche) le tante aziende del vino del territorio
CALIFORNIA, INCENDI, NAPA COUNTY, NAPA VALLEY, PIANO ANTI INCENDI, Mondo
Ciò che rimane di Signorello Estate, in California, distrutta dagli incendi

Gli effetti dei cambiamenti climatici li paga anche la viticoltura, e non solo a livello agronomico. La siccità, che colpisce tanti territori del vino in tutto il mondo, costringe i produttori a trovare soluzioni sempre più originali, ma in altri casi diventa la miccia, è proprio il caso di dirlo, di veri e propri disastri naturali. Ne sa qualcosa la California, che da decenni, ogni estate, combatte con la furia degli incendi. Pagando, anno dopo anno, un prezzo sempre più elevato. E questo perché, come racconta lo studio - durato 18 mesi - della Napa Communities Firewise Foundation, una associazione di volontari di cui fanno parte ex vigili del fuoco, vignaioli ed altri imprenditori locali, il contesto è molto cambiato nel corso degli anni. La propagazione degli incendi, così, si è fatta sempre più rapida, e la sua forza distruttrice sempre più difficile da frenare.
Per questo serve un piano di contenimento di ampio respiro, già approvato dall’Assemblea della Contea di Napa, pronta a stanziare 42,5 milioni di dollari. Piano che preveda in tutta la Contea delle “fuel break”,
ossia delle strisce di terra convertite a coltivazioni in grado di rallentare e controllare gli incendi. Del resto, l’unico modo per controllare il comportamento di un incendio è cambiare il “combustibile”, ossia la vegetazione che incontrerà lungo il suo cammino. In sostanza, si tratta di rimuovere gli alberi più piccoli e il sottobosco, e garantire una maggiore spaziatura tra un albero e l’altro per rallentare la velocità di propagazione delle fiamme, mantenendo la vegetazione e l’erba.
Un piano molto più complesso di quanto si possa spiegare in poche righe, sostenuto da uno studio minuzioso e appoggiato sia dai Winegrowers of Napa County che dalla Napa Valley Grapegrowers, le due maggiori associazioni di vignaioli della Contea di Napa.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli