02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Nero d’Avola, un vitigno da spumante … Tradizione e innovazione: questo il binomio che caratterizza l’attività delle Cantine San Francesco, realtà siciliana con 1.100 soci e oltre mezzo secolo di storia, che però solo da qualche tempo ha deciso di scommettere su un nuovo processo produttivo. Si tratta di uve di Nero d’Avola vinificate in bianco e spumantizzate col metodo charmat, dalle quali si ottiene Nerò, lo spumante siciliano in degustazione nei giorni scorsi alla 40° edizione del Vinitaly di Verona. L’innovativo spumante ha un particolare bouquet (intenso, fragrante, floreale e con note di frutta) e un gusto “intrigante” (morbido e allo stesso tempo elegante, fresco ma armonico, con sentori di frutti di bosco che si miscelano a percezioni leggermente minerali). “Tutto ha inizio dal vigneto” dice Sebastiano Culicchia, presidente della cantina “dove viene prediletto il cordone speronato, che assicura una maturazione uniforme delle uve e una lavorazione idonea a ottenere dei mosti bianchi da uve rosse. Questi poi seguiranno la tecnica di vinificazione e affinamento dei grandi vini bianchi”. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.cantinesanfrancesco.it (arretrato del 15 aprile 2006)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli