02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Mionetto cresce e guarda alla gdo ... Fatturato su del 6% e nuove iniziative all’estero... Al 31 agosto il gruppo Mionetto ha chiuso il proprio bilancio con un fatturato di circa 43 milioni di euro (la sola Mionetto con 40 milioni), segnando un incremento, rispetto all’esercizio precedente, del 6%. Mionetto, una fra le più note aziende vinicole, specializzata in Prosecco, con produzione e commercializzazione per alberghi, bar e ristoranti, sta programmando inoltre una linea di prodotti per la gdo, dove è già presente, in maniera piuttosto soft, con la linea Easy. L’azienda trevigiana, tra l’altro, sta portando a termine le prime vendite in Cina e intende consolidare la propria presenza sia negli Stati Uniti, dove ha una propria filiale capace di ricavi attorno ai 5 milioni di dollari, (+16% in valore e +6% in quantità), sia nel resto del mondo, dove il Prosecco sta incontrando sempre più consensi. “Anche per il 2007 prevediamo una crescita del 6-7%”, spiega a ItaliaOggi, Aldo Zanin, presidente e amministratore delegato del gruppo Mionetto, “e questo per una serie di iniziative che ci porteranno su nuovi mercati esteri, a una maggiore presenza nella gdo e a nuovi prodotti com’è per il Sergio Rosé, uno spumante rosè di alta qualità fatto con uve rosse vinificate in bianco. Gli obiettivi dell’azienda sono molteplici, ma resta sempre il traguardo di continuare a produrre spumanti, vini e grappe di grande qualità. A livello di partecipazione possiamo contare su un’altra azienda di grande nome, su Amistani Guarda Venegazzù, che ci permette di mettere in commercio vini bianchi e rossi del Montello e dei Colli Asolani oltre al vino Cantaro, che ha fatto incetta di grandi riconoscimenti internazionali. Abbiamo poi la Giuseppe Romano Grotto, settant’anni di storia e una produzione di grappe e liquori, e infine la Visco per una produzione per terzi. Ci sono trattative in corso per acquisire piccole cantine affermate e questo per poter disporre di più prodotti. Ci piacerebbe avere dei vini meridionali o di altre regioni e per questo stiamo vedendo di mettere assieme delle partnership importanti”. Partner del circuito internazionale di Adria e in futuro di Telethon, la Mionetto non disdegnerebbe nemmeno iniziative di co-marketing con aziende importanti anche all’estero, soprattutto in Germania dove è la maggiore esportatrice di Prosecco e di spumanti e dove dispone di propri uffici. Tredici milioni di bottiglie prodotte in un anno Mionetto continuerà anche a produrre Prosecco doc frizzante con il vecchio metodo della legatura fatta a mano.
(arretrato di Italia Oggi del 23 settembre 2006) 

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli