02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Coldiretti, raddoppia il made in Italy ... L’agroalimentare made in Italy raddoppia in Cina. E con un aumento del 129% è il settore economico nazionale che fa registrare, nel 2006, il tasso più alto tasso di crescita delle esportazioni nel paese asiatico con valori record per i vini (+117%), oli e grassi (+148%), formaggi e lattiero-caseari (+1.077%) e pasta (+49%). È la foto scattata da uno studio Coldiretti presentato a Shanghai dal presidente nazionale Paolo Bedoni in occasione dell’inaugurazione del salone dell’agroalimentare italiano Vinitaly Cibus 2006. Secondo le stime della Coldiretti a fine anno le esportazioni agroalimentari nazionali in Cina potrebbero raggiungere i 50 milioni di euro, sulla base delle previsioni formulate in riferimento ai dati Istat sul commercio estero con i paesi extracomunitari nei primi sette mesi del 2006. La classifica dei prodotti alimentari made in Italy più acquistati dai cinesi vede al primo posto i vini con una richiesta di quasi un milione di bottiglie al mese, seguiti da carni, oli, formaggi e lattiero-caseari e dalla pasta che rappresentano ancora prodotti status symbol per pochi fortunati, che tuttavia sembrano destinati a crescere.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli