02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Tocai, chiusa questione a Bruxelles ... Bruxelles chiude la vicenda “Tocai”: le denominazione dei due vitigni, “Tocai Friulano” e “Tocai Italico”, sono stati ufficialmente soppressi dalla lista delle indicazioni geografiche italiane riconosciute a livello europeo. Vittoria quindi (14 anni dopo l’accordo Ue-Budapest) per i vini provenienti da vitigni ungheresi e in minima parte slovacchi che utilizzano lo stesso termine. Nella nuova lista delle indicazioni geografiche riconosciute a livello europeo, L’Ue ha introdotto, invece, per l’Italia la denominazione “Friulano”. Il regolamento Ue ha effetto retroattivo al primo aprile 2007 ed è quindi già effettivo in Italia. La vicenda, tuttavia, è ancora pendente alla Corte di giustizia europea a Lussemburgo.
Anche se i tempi sembrano allungarsi: il 21 marzo scorso è stata rinviata a data da stabilirsi l’udienza nella causa (avviata dall’Italia contro la Commissione europea al Tribunale di primo grado dell’Ue), in cui è chiesto l’annullamento della disposizione che limita al 31 marzo 2007 il diritto di utilizzare la denominazione “Tocai Friulano”. E non è escluso che il rinvio sia legato alla pronuncia della Corte di giustizia Ue a cui i giudici italiani hanno sottoposto, sempre in relazione alla denominazione “Tocai” nuovi casi pregiudiziali.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli