02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Anomalo import di vino sfuso Usa ... Denuncia Coldiretti: superate Francia e Spagna... Nei primi mesi 2007 sono quasi raddoppiate (+80%) le importazioni di vino proveniente dagli Stati Uniti, che, per la prima volta, battono Francia e Spagna e diventano il primo esportatore in Italia. E la Coldiretti a lanciare l’allarme per chiedere di fare chiarezza su un fenomeno che vede i vini della California superare in quantità sul mercato italiano Champagne e Porto provenienti dai paesi partner comunitari.
Le importazioni dagli Usa hanno raggiunto livelli quantitativi che, sottolinea la Coldiretti, vanificano dal punto di vista quantitativo l’aumento delle esportazioni oltreoceano e rendono necessari controlli per fare chiarezza sull’utilizzo finale di un prodotto importato quasi esclusivamente sfuso.
Nei primi tre mesi 2007, precisa la Coldiretti, sono arrivati in Italia oltre 25,8 milioni di bottiglie di vino equivalenti, che rappresentano circa un terzo delle esportazioni italiane oltreoceano, e sono nettamente superiori alle 12,6 milioni di bottiglie equivalenti dalla Francia e alle 15,7 dalla Spagna, secondo le elaborazioni Coldiretti su dati Istat, occorre evitare il rischio che venga annacquata la qualità italiana dopo che, prosegue la Coldiretti, il decreto ministeriale del 2 novembre 2006 ha di fatto autorizzato la discutibile pratica enologica dell’invecchiamento artificiale dei vini con i trucioli di legno anche in assenza di un’adeguata informazione in etichetta per il 70% della produzione nazionale.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli