02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Usciti dal bar un test per l’alcol ... Le modifiche apportate al dI Bianchi... Il dl sulla sicurezza stradale uscito il 27 settembre alla camera, dovrà tornare al senato entro martedì prossimo per essere convertito in legge entro la sua naturale scadenza del 3 ottobre. Numerose le novità introdotte. Per le violazioni ai limiti di velocità oltre i 40 km/h, ma entro i 60, la sanzione accessoria della sospensione della patente di guida a sarà ridotta alla previsione massima dei tre mesi già previsti prima della riforma. Ma in questo caso sarà anche prevista un’inibizione a condurre il veicolo nella fascia oraria dalle 22 alle 7 nei tre mesi successivi alla restituzione della patente. Nuove regole anche per la tutela dell’ambiente dai gas di scarico. Scatterà infatti il divieto di tenere acceso il motore del veicolo “allo scopo di mantenere l’impianto di condizionamento d’aria”.
Novità anche per i conducenti che guideranno sotto l’effetto dell’acol. Per i valori di tasso alcolemico compresi tra 0,5 e 0,8 g/l non sarà più previsto l’arresto ma rimarrà solo l’ammenda. Confermata invece la sanzione accessoria della sospensione della patente di guida da tre a sei mesi già prevista dal decreto Bianchi. Ma sparirà anche la possibilità di effettuare attività sociali in alternativa alla pena. Stop all’alcol a tarda notte. I locali pubblici dovranno interrompere la somministrazione di bevande alcoliche dopo le ore 2 e mettere a disposizione dei clienti all’uscita dal locale un alcol test volontario.
Nel nuovo articolato è stata poi prevista la costituzione di un fondo contro l’incidentalità notturna che verrà alimentato con i proventi aggiuntivi derivanti da particolari infrazioni stradali come la velocità e la guida alterata. In pratica, queste infrazioni saranno aumentate di 200 euro se verranno commesse nella fascia temporale compresa tra le ore 20 e le ore 7. I criteri di ripartizione dettagliati degli introiti ricavati, confluiti nel fondo, saranno definiti da un successivo decreto interministeriale. Nuove regole anche per il trasporto dei minori sui mezzi a due ruote. Salirà infatti a cinque anni l’età minima per essere trasportati su questi veicoli.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli