02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Vino, sì Ue a richiesta proroga ... Raccolta uve... E’ stata accolta, a Bruxelles, la richiesta italiana di offrire agli stati membri dell’Unione europea la possibilità di prorogare al 15 gennaio 2009 il termine ultimo per presentare le dichiarazioni di raccolta uve e produzione vino. La decisione è stata assunta dal comitato digestione Ocm unica (settore vino), che ha espresso parere favorevole sul progetto di regolamento presentato dalla commissione dell’Ue sulla base delle richieste formulate dalla delegazione italiana, il progetto sarà pubblicato al più presto sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea ed è applicabile a decorrere dal 10 dicembre 2008. Dopo di che, sarà adottato il decreto ministeriale di proroga della data al 15 gennaio 2009. Sono previste sanzioni pecuniarie nazionali in casi di mancata o ritardata presentazione delle dichiarazioni. “Sono soddisfatto della decisione assunta a Bruxelles, dove ancora una volta le richieste italiane sono state considerate con grande attenzione”, ha commentato il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia dando la notizia della proroga. “Con la nostra proposta, abbiamo voluto dar voce alle esigenze del comparto e alle istanze delle regioni”. La richiesta di prevedere la proroga del termine per la presentazione delle dichiarazioni di produzione vino (la cui data ultima è il 10 dicembre di ogni anno), infatti, era stata formulata dagli assessori regionali nel corso dell’ultima riunione del Comitato tecnico permanente di coordinamento in agricoltura del 13 novembre 2008. La stessa richiesta era stata formulata anche dalle maggiori organizzazioni professionali.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli