02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Doc Orcia, obiettivo crescita ... Le strategie del Consorzio vini del senese... Cresce la quantità di uve prodotte, ma non ancora il numero delle bottiglie; il disciplinare andrebbe rivisto in diversi punti (grado alcolico del vino, impianti più fitti) per attestare un ulteriore salto di qualità del prodotto di quest’area del Senese. Eppure il giovane Consorzio del vino doc Orcia (è nato nel 2000) continua la sua battaglia per portare il territorio di pertinenza ai livelli di eccellenza degli importanti e, spesso, ingombranti, vicini, Montalcino e Montepulciano. Sono infatti appena 13 i comuni che rientrano nella doc Orcia e di questi solo sette sono rappresentati nella loro totalità territoriale; e sono 45 i produttori associati al consorzio. Per questo, la produzione è ancora relativamente bassa: le iscrizioni all’albo della doc Orcia sono 200 per il rosso, 27 per il bianco e cinque per il Vinsanto. La produzione di uve sta tuttavia crescendo: nel 2007 sono stati prodotti 4 mila quintali di uva, contro i 3.200 del 2006. Aumenteranno ancora, perché molti impianti stanno entrando in produzione e altri sono stati infoltiti. Il costante lavoro dei vertici del Consorzio, guidato da Donella Vannetti, punta dunque su due direttrici: far entrare più produttori nella doc Orcia, far conoscere sempre più questo vino. Quanto al primo punto, il Consorzio sta lavorando a pieno regime: alcuni produttori di uve si sono attrezzati anche per la vinificazione, altri, troppo piccoli, potrebbero conferire le loro uve a una cantina sociale, che entrerebbe poi nel Consorzio. Ma su questo punto sono molte le remore. Qualche cosa per si sta muovendo. “Alcuni piccoli produttori si sono convinti della necessità di conferire a due piccole cantine sociali ai confini dell’area le loro uve”, dice Vannetti. “Siamo ai primi passi, ma se i risultati, soprattutto per le masse conferite e per la qualità del vino prodotto, saranno positivi, sono convinta che altri si assoceranno, per far crescere la commercializzazione del vino doc Orcia e la sua conoscenza su più ampi mercati”. Anche di queste tematiche si parlerà, in questo fine settimana, a San Quirico d’Orcia, che quest’anno ospita il tradizionale appuntamento itinerante del Consorzio con produttori e stampa specializzata, che vedrà il suo clou nel convegno su “La Val d’Orcia dal calvario della mezzadria alla nobilitazione dell’Unesco”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli