02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Made in Italy; export +4,3% nel 2008. Moda e design bene a Est ... Nonostante la crisi il Made in Italy continuerà a segnare un andamento positivo sui mercati internazionali nel primo trimestre 2009 secondo le previsioni dell’indagine di Unionecamere-Assocamerestero sull’andamento tendenziale delle esportazioni italiane nei primi tre mesi del 2009. Le vendite del Made in Italy aumenteranno in Russia e Est Europa (area Balcani), la sponda sud del Mediterraneo e paesi del Golfo e del Medio Oriente, Cina e India. Sistema moda, mobili e agroalimentare, meccanica e elettronica si configurano, secondo l’indagine, in particolare tra i comparti con le dinamiche più positive. “Il Made in Italy ha resistito ai colpi della crisi e ha chiuso il 2008 con la crescita intorno a l 4,3%, in linea con l’andamento del commercio mondiale, restando secondo solo alla Germania”, ha dichiarato il sottosegretario allo sviluppo economico con delega al commercio estero, Adolfo Urso, “abbiamo preservato la nostra quota mondiale del 3,6% e l’Italia si è confermata settimo paese esportatore e sesto investitore con un importo di oltre 90 miliardi di dollari, pari a 63,3 miliardi di euro”... Crescita a ritmi sostenuti tra gennaio e marzo anche per l’agroalimentare italiano, in particolare verso Cina e Turchia. L’incremento del valore medio mensile nel primo trimestre 2009 previsto per le esportazioni verso la Cina supera il 65%, portando le stime delle vendite medie da 6 milioni di euro dell’analogo periodo del 2008 ad oltre 9 milioni... ...

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli