02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Terrazze Retiche si butta sul passito ... L’indicazione Geografica Tipica “Terrazze Retiche di Sondrio” arricchisce le sue produzioni di bianchi, rossi, rosati, utilizzando anche due nuove tipologie: i passiti (o da uve stramature) e le uve da vendemmia tardiva. Un allargamento quello riconosciuto in questi giorni dal CIV ( comitato italiano vini) che va a premiare le sperimentazioni condotte in questi anni dagli enologi valtellinesi e ad accreditare produzione già storicamente consolidate per i vini passiti dolci delle Alpi Retiche o come nel caso dello Sfonzato di Valtellina DOCG. Oltre che storiche, le ragioni alla base della modifica operata al disciplinare sono anche tecniche e commerciali. In primo luogo, ricorrere all’appassimento delle uve o alla vendemmia tardiva è utile perchè consente di porre rimedio ai ritardi di maturazione che possono essere causate dalle particolari condizioni climatiche valtellinesi per un vitigno come il Nebbiolo. Nello specifico, i benefici maggiori di questa scelta tecnologica si traggono per la maturità fenolica del vino che non verrebbe raggiunta con la vendemmia tradizionale delle uve. Sotto il profilo commerciale, invece, l’interesse del mercato alle produzioni ad Indicazione geografica tipica ha portato i produttori a ricercare come modificare e migliorare l’offerta per rispondere ad una domanda comunque influenzata dalla congiuntura economica non favorevole Oltre all’inserimento delle due nuove tipologie, sono state apportate anche altre modifiche. E’ stato, infatti, aggiornato l’elenco dei comuni, aggiungendone alcuni della contigua Valchiavenna, storicamente interessati dalla viticoltura nonchè altri tralasciati nella precedente stesura ( Chiavenna, Civo, Gordona, Menarola, Mese, Piuro, Prata Camportaccio, Villa di Chiavenna). Inoltre, la base ampelografìca è stata ampliata, includendo tra i vitigni ammissibili tutti quelli raccomandati o autorizzati per la Provincia di Sondrio e non più i singoli vitigni (Nebbiolo, Pignola, Rossola. Merlot, Fortana, Pinot bianco, Pinot nero, Riesling renano, Barbera).

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli