02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Da sabato Valore Italia veglia sui vini di qualità ... Da sabato prossimo i controlli sui vini di qualità saranno eseguiti da “Valore Italia”. La società è nata (si veda ItaliaOggi del 4 luglio 2009) dalla compartecipazione di Federdoc che, con il 51% delle azioni, detiene la maggioranza e dell’ente certificatore Csqa (49%). Lamministratore delegato di Valore Italia sarà Ezio Pelissetti. Valore Italia è già stato accreditato come ente terzo di controllo dal ministero delle politiche agricole. Con l’entrata in vigore del regolamento Ue 479/08 (la nuova Ocm vino), i controlli su vini Dop e Igp, dovranno essere effettuati da un ente pubblico o da un ente terzo autorizzato (articoli 47e 48). In Italia, oggi, il sistema dei controlli su Doc/Docg è in massima parte effettuato dai Consorzi di tutela (decreto ministeriale 29 maggio 2001, modificato dal dm 29 marzo 2007). Ma, non avendo questi le caratteristiche di terzietà richieste dalla nuova Ocm, da agosto non potranno più esercitare questa funzione direttamente. Così arriva Valore Italia, nata poco più di un mese fa da Federdoc, la Confederazione nazionale dei Consorzi volontari per la tutela delle denominazioni di origine, che conta su 100 soci, e rappresenta oltre il 70% della produzione nazionale di Vqprd. L’altro socio (di minoranza” è l’ente di certificazione italiano Csqa, accreditato a livello internazionale nei settori agroalimentare, p.a. e territorio, servizi pubblici e socio-sanitari, turismo, sport e benessere, servizi, scuola e formazione.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli