02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Bergamasca large ... La igt Bergamasca inaugura le disposizioni del decreto Mipaaf del 24 luglio scorso, estendendo a tutta la Lombardia le operazioni di vinificazione del prodotto. Il provvedimento, pubblicato in Gazzetta Ufficiale due settimane fa (n. 184 del 10 agosto), consente, infatti, ai vini a indicazione geografica protetta di vinificare anche oltre i confini amministrativi della zona diproduzione, purché il disciplinare ne faccia espressa menzione. Detto fatto. Grazie al nulla osta del Comitato nazionale vini, l’Igt bergamasca potrà restare tale anche se le operazioni di vinificazione delle uve destinate alla produzione dei vini ad indicazione geografica tipica in questione avvengano oltre i confini della zona di produzione, limitati questi ai comuni della provincia di Bergamo, entro, però, il territorio amministrativo della regione Lombardia. Secondo passaggio quest’anno dall’organo ministeriale per l’indicazione geografica protetta che, tramite il consorzio di tutela della Valcalepio, all’inizio dell’anno aveva richiesto l’ampliamento della zona di produzione e la revisione di alcuni aspetti tecnici, come l’aumento della percentuale degli zuccheri riduttori per la tipologia moscato amabile e l’eliminazione del volume nominale di 0,75 l per la tipologia “moscato”. Ora, per la vinificazione, oltre al consueto rimando alle pratiche atte a conferire ai vini le proprie peculiari caratteristiche e al limite della resa massima dell’uva in vino finito, pronto per il consumo, non deve essere superiore all’80%, per tutti i tipi di vino, sarà possibile per vinificare superare i confini dei seguenti comuni: Rogno, Costa Volpino, Bossico, Lovere, Sovere, Endine Gaiano, Pianico, Castro, Solto Collina, Riva di solto, Fonteno, Parzanica, Vigolo, Tavernola Bergamasca, Monasterolo, Grone, Berzo San Fermo, Casazza, Brembate Sopra, Ponte S. Pietro, Presezzo, Bonate Sopra, Terno D’Isola, Calusco D’Adda, Seriate, Brusaporto, Bagnatica, Montello, Costa Mezzate, Bolgare, Telgate, Curno, Gorle e Pedrengo.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli