02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Antinori: i vini italiani lontani dalla Cina … “Da anni si parla di Cina quale mercato emergente per il vino italiano, ma il suo approdo ancora non c’è e oggi rischia di essere respinto da competitor molto più agguerriti di noi, pronti a spartirsi un mercato da un miliardo di litri l’anno”. A lanciare l’allarme è Piero Antinori, presidente dell’Istituto Grandi Marchi, l’associazione che riunisce 17 firme del made in Italy in bottiglia. Antinori ne ha parlato all’apertura del tour asiatico del gruppo (Hong Kong e Tokyo, 23-25 novembre 2010), dedicato alla diversità enologica italiana. “Ogni 100 bottiglie di vino estere solo 5 hanno etichetta italiana”, ha chiosato Antinori. “Serve più made in Italy in Cina e a Hong Kong, non ultimo nella cultura gastronomica. cinese, che si adatta alla grande varietà del vino italiano”. A Hong Kong, la quota di mercato detenuta dall’Italia è in 7° posizione (2,3%), lontana dal 33% Uk (che distribuisce vino francese) o dal 31% della Francia.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli