02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Mionetto a forza 4 ... Un poker di manager alla guida ... È all’insegna del numero quattro il 2013 di Mionetto. La guida della cantina di Valdobbiadene, dal 2008 di proprietà dello specialista tedesco in vini mossi Henkell International (677 mln euro di fatturato), è stata infatti affidata a quattro manager. Al direttore Piero Stangherlin è succeduto un comitato di gestione formato da Alessio Del Savio, 49 anni, enologo, direttore tecnico e portavoce del comitato di gestione, prossimo alla sua 14a vendemmia con Mionetto; da Marco Tomasin, 43 anni, direttore finanziario, e Paolo Bogoni, 47 anni, direttore marketing e comunicazione, entrambi in azienda da dieci anni; e da Robert Ebner, 44 anni, direttore generale vendite, in Mionetto dal 2012. A questo comitato, che riproduce il modello di governance di Henkell, è stato affidato il compito di realizzare altrettanti obiettivi. Innanzitutto consolidare le vendite di Prosecco sul mercato italiano, ove Mionetto, che produce complessivamente 17,6 mm di bottiglie, sviluppa poco più della metà dei 56,2 mln euro di fatturato (+7,6% sul 2011). Target prioritario il canale horeca, tramite il quale veicola oggi oltre il 60% dei volumi. In secondo luogo espandere ancora le vendite all’estero, cresciute del 30% lo scorso anno. Se la penetrazione del mercato tedesco è lasciata a Henkell, dall’Italia saranno fissate le politiche di sviluppo negli Usa, dove la controllata Mionetto Usa veicola più di 3 mln di bottiglie (volumi similari a quelli commercializzati in Germania) e in altri mercati esteri. In terzo luogo portare a termine l’ampliamento del sito produttivo di Valdobbiadene, dove dal 2015 si concentrerà la produzione. Sarà costruito un nuovo edificio di 2.600 mq che verrà adibito per metà a cantina e per metà a centro d’imbottigliamento (la linea produttiva di Crocetta del Montello sarà smantellata e il sito di Vidor, che rimarrà, sarà adibito a polo logistico). Infine, lanciare anche all’estero, in primis negli Usa, Luxury Coilection, la linea premium pensata per il mondo horeca e composta dai due extra dry Valdobbiadene prosecco superiore Docg e Prosecco Doc Treviso e dalle due Cuvée Sergio: la 1887 e la 1887 Rosé, presentata allo scorso Vinitaly.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli