02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Dieci litri in box non è vino sfuso ... Le Dogane approvano la proposta Oiv ... Il bag-in-box fino a dieci litri non sarà più considerato vino sfuso. L’Organizzazione mondiale delle dogane ha infatti, approvato la proposta avanzata dall’Organizzazione internazionale della vite del vino (Oiv) sui vini confezionati nei formati tra i 2 e i 10 litri. “E una decisione molto importante per l’industria del vino, ma anche per i consumatori”, commenta il direttore generale dell’Oiv, Federico Castellucci. “Questa nuova classificazione che ha riferimento mondiale migliora la trasparenza e la chiarezza nella raccolta dei dati statistici nel settore e fornirà dati globali più precisi su questo tipo di prodotti”. Dunque una armonizzazione nella catalogazione dei vini è arrivata pochi giorni prima del World Bulk Wine Exhibition (Wbwe), l’incontro mondiali sul vino sfuso che si è tenuto ad Amsterdam il 25 e 26 novembre. In pratica, anche se ancora manca l’approvazione definitiva da parte del Consiglio del Wco, nella nuova edizione del sistema armonizzato (Sa) delle Dogane è stata inserita un’ulteriore sottovoce, la 2.204,22, che comprende la dizione “in recipienti di capacità superiore a 2 litri, ma non superiore a 10”. Attualmente la posizione 2204,2 comprende due sottovoci: 2.204,21 per il vino in recipienti da 2 litri o inferiori e la 2.204,29 che identifica il vino in recipienti di capacità superiore a 2 litri, generalmente definita come vino sfuso. Con la nuova sottovoce 2.204,22 prodotti venduti in contenitori fino a 10 litri saranno considerati confezionati. Dai dati dell’Oiv, le esportazioni di vino sfuso mostrano una notevole crescita e nel 2012 hanno raggiunto 37 milioni di ettolitri, ossia il 39% del commercio totale. In Francia il 40% del vino viene venduto in bag-in-box, in Scandinavia il 85% divino sfuso viene venduto in contenitori da 3 litri. Mercato in crescita nel Regno Unito e Nord Europa per i contenitori da 2,25 litri. Dai dati Ismea, per l’Italia nel 2012 le vendite di sfuso erano state di 6,5 milioni di ettolitri su 21,2 milioni di ettolitri del volume di export e un valore di 425 milioni di euro su 4,7 mld delle esportazioni totali di vino.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli