02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Sul mercato un logo per i Volcanic wines ... Correva l’anno 2009 quando prendeva A
vita “Vulcania progetto allestito dal Consorzio del Soave per rafforzare l’identità dei vini prodotti su suolo vulcanico. Dopo cinque anni di iniziative intraprese in lungo e in largo sulla penisola, e non solo, i vini vulcanici del Belpaese Il marchio affacciano con rinnovato entusiasmo sul mercato, sfruttando l’appeal del nuovo marchio che li contraddistingue: Volcanic Wines. Un brand dai connotati maggiormente “internazionali”, ufficialmente presentato in occasione dell’annuale edizione della Vinimilo, kermesse enogastronomica che si svolge alle pendici dell’Etna. “In termini di vision e mission, nulla è cambiato, se non il nome dell’associazione e del format, più adatto a proporre il tema agli operatori stranieri”, afferma Aldo Lorenzoni, direttore del Consorzio Soave, “il progetto si propone di creare sinergie e di avviare virtuose forme di collaborazione tra i diversi sistemi organizzativi e produttivi, allo scopo di potenziare e valorizzare al meglio l’identità dei
vini a denominazione d’origine, prodotti su suoli di origine vulcanica”. Al progetto aderiscono undici Consorzi di tutela che operano sotto l’egida del marchio collettivo: Soave, Lessini Durello, Gambellara, Colli Euganei, Bianco di Pitigliano, Orvieto, Montefiascone, Ischia, Campi Flegrei, Vesuvio, Etna, oltre alla Cantina di Mogoro. Particolare attenzione è posta dall’associazione all’ormai imminente appuntamento con Expo 2015. “Per noi rappresenterà un palcoscenico privilegiato per insistere con determinazione su alcuni punti, quali la diffusione delle attività di ricerca scientifica in ambito vitivinicolo, la valorizzazione della sinergia tra i diversi territori, lo sviluppo di “pacchetti” scaturenti dalla combinazione prodotti-territori”, conclude Lorenzoni.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli