02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Nella Valpolicella il B2C non piace ... Per vendere il vino su internet un ruolo strategico lo svolge il territorio di produzione. Il vino è un prodotto emozionale poco adatto a sfondare nel canale dell’e-commerce, dove invece è più facile comunicare il territorio dove il vino nasce. L’importanza dell’origine è stata confermata dall’Osservatorio permanente sui vini della Valpolicella, curato da Wine Monitor Nonusma. “Il 51% dei consumatori canadesi”, spiega Denis Pantini di Wine Monitor Nomisma, “sceglie il vino rosso in base all’origine, intesa come paese di provenienza (27%), regione (13%) e denominazione (11%). La filosofia del vino di territorio rispetto a quella di vitigno fa più fatica ad affermarsi, ma sta avendo finalmente una rivalsa rispetto a quella del vitigno”. A sottolineare l’importanza del luogo di origine è anche Marco Sartori, vicepresidente del Consorzio Vini Valpolicella. “Vantare un’origine garantita da un marchio collettivo rappresenta un vantaggio competitivo importante anche nella Rete. Ritengo che la strategia di comunicazione vincente sia mettere in secondo piano i brand aziendali e puntare sul territorio”. E se l’e-commerce rappresenta una grande potenzialità, ci sono anche rischi da valutare. Come emerso nel convegno “Vini della Valpolicella: mercati obiettivo e opportunità dell’e-commerce”, “i più grandi sono quello di banalizzare il proprio brand e l’innesco di conflittualità con i principali clienti e distributori”, ha spiegato Stefano Setti, commercialista. “Inoltre sono necessari padronanza delle normative e la possibilità di sostenere costi molto elevati, 250 mila euro” dovuti a ricorsi, reclami, spedizione, gestione del sito, “oltre ai costi di promozione e a quelli amministrativi per gestire all’estero la cessione di un prodotto soggetto ad accisa a privati comunitari tanto da arrivare a circa 800 mila euro per tutti i paesi Ue”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli