02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Saccarosio in locali separati … Negli stabilimenti promiscui, quelli da dove si estraggono mosti o vini, nella cui preparazione, non è consentito l’uso del saccarosio, l’acquavite e l’alcol, questi ultimi devono essere tenuti in locali appositamente destinati comunque accessibili al controllo territoriale e dichiarati in planimetria. È con la nota delle politiche agricole del 24 luglio 2017 n. 3984 che vengono dettate le regole operative per la detenzione e l’uso del saccarosio in cantina. Alle imprese titolari di stabilimenti promiscui, è comunque data la possibilità di tenere il saccarosio, l’acquavite e l’alcol, alle seguenti condizioni: ogni lavorazione è comunicata all’ufficio territortale, entro il quinto giorno antecedente alla loro effettuazione e tali prodotti devono essere in locali appositamente dedicati. E superata pertanto la precedente impostazione che permetteva solo l’impiego nelle lavorazioni preventivamente dichiarate.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli