02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Frescobaldi nel Chianti Classico ... La società toscana entra nel territorio con i vini prodotti a Gaiole da Tenuta Perano... Il gruppo nel 2017 ha fatturato oltre 100 mln di euro... Fescobaldi, produttore toscano con sette tenute nelle zone più vocate della Toscana, ha presentato a Milano i vini della sua ultima azienda, Tenuta Perano in Comune di Gaiole in Chianti, con cui entra appunto nel territorio del Chianti Classico. Una degustazione nella Sala del Cenacolo del Museo della Scienza e della Tecnica per presentare e festeggiare questo evento (Frescobaldi è sempre stato il miglior produttore di Chianti semplice prodotto fuori della zona storica): due vini integralmente prodotti a Gaiole: Tenuta Perano Chianti Classico 2015 e Tenuta Perano Chianti Classico Riserva 2015. La Tenuta Perano (conta 250 ettari, di cui 52 di Chianti Classico) è localizzata principalmente nel Comune di Gaiole in Chianti, in una situazione pedoclimatica eccezionale per unicità e qualità. La favorevole esposizione a sud-ovest e soprattutto la forma ad anfiteatro dei vigneti posti a 500 metri slm, favoriscono l’insolazione e concentrano il calore: l’estate è caratterizzata da un clima secco e asciutto, mentre settembre da forti escursioni termiche tra il giorno e la notte. L’insieme di altimetria, esposizione, configurazione e pendenza dei vigneti di Tenuta Perano rappresenta un’unicità qualitativa straordinaria; questo rende i vini ricchi di aromi fruttati, intensi e conferisce grande struttura ma permeata di un’elegante vibrazione. La tipologia del terreno è caratterizzata da un elevato contenuto in scheletro e da forti pendenze (15-20%) che ne potenziano la capacità drenante. L’azienda ha un’ampia cantina, recentemente costruita, adatta sia per la vinificazione che per l’affinamento che verrà aperta per visite, degustazioni e attività recettive nell’autunno 2018. Lamberto Frescobaldi, figlio del patriarca Vittorio e presidente della Frescobaldi, racconta: “Siamo arrivati in questa meravigliosa azienda a marzo 2014 e abbiamo impiegato un anno per comprenderne ed esaltarne le peculiarità e le potenzialità, decidendo così di non mettere in commercio la vendemmia 2014, ma solo quella successiva, il 2015, un’annata estremamente qualitativa che ha prodotto vini di grande complessità e longevità. Questo perché abbiamo voluto con determinazione acquistare questa Tenuta e produrre vini che sappiano esprimere al massimo il carattere del suo terroir. A questi due vini si andrà ad affiancare nel 2019 il vino di riferimento dell’azienda, la Gran Selezione da specifico vigneto”. La Tenuta, prima in affitto, è stata acquistata all’asta, da un fallimento, per poco più di 13 milioni. “Gran parte del merito per la straordinaria annata”, aggiunge l’enologo della maison, Nicolò D’Affitto, “va in ogni caso attribuito all’estate, estremamente calda e contraddistinta da due leggere piogge a metà agosto. La vendemmia è iniziata a metà settembre con il Sangiovese, da vigneti più, giovani con uve di eccezionale sanità e qualità. La raccolta è poi proseguita dal 21 settembre con il Sangiovese dai vigneti più maturi”. Il Gruppo Toscano Marchesi Frescobaldi Società Agricola srl comprende Frescobaldi, la società che gestisce sette tenute agricole con le loro produzioni (Castello Pomino, Castello Nipozzano, Tenuta Castiglioni, Tenuta Castel Giocondo, Tenuta Ammiraglia, Remole e oggi Tenuta Perano), la tenuta di Attems (Collio), l’unica a essere esterna alla Toscana, la società Dei Frescobaldi R&R srl che si occupa di ristorazione. Tramite la sub-holding Tenute di Toscana srl Frescobaldi, controlla Ornellaia e Masseto srl, Castel Giocondo e Luce della vite srl e Tenute di Toscana Distribuzione. Il gruppo, che appartiene interamente alla famiglia Frescobaldi, ha registrato nel 2017 un fatturato di oltre 100 milioni di euro.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli