02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

“L’azienda vitivinicola non è toccata dal sequestro conservativo che coinvolge gli imputati del processo PopVi”: così una nota ufficiale della Zonin1821, in riferimento alle notizie dei sequestri disposti dal Tribunale di Vicenza

“L’azienda vitivinicola non è toccata dal sequestro conservativo che coinvolge gli imputati del processo PopVi”: così una nota ufficiale di Zonin1821, in riferimento alle notizie dei sequestri conservativi disposti dal Tribunale di Vincenza a carico degli indagati nell’inchiesta sulla Banca Popolare di Vicenza, come già riportato da WineNews.
In particolare, sottolinea l’azienda, “le ordinanze di sequestro conservativo non riguardano Zonin1821, in quanto interessano esclusivamente partecipazioni di minoranza in due società di persone non operative, tali provvedimenti non hanno alcun impatto sulla compagine societaria di Zonin1821 o sulle sue controllate; il controllo e la governance, ormai da anni, sono saldamente nelle mani di Domenico, Francesco e Michele Zonin; la gestione è affidata all’ad Massimo Tuzzi e al management”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli