02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
BIBLIOTECA ENOGASTRONOMICA

La cantina del Terzo Millennio? In un “manuale” le istruzioni per l’uso di autorevoli esperti

Riccardo Cotarella, Sergio Cimino e Jolanda Tinarelli firmano il volume “Strategia di mercato e gestione dell’impresa vitivinicola” nel dopo pandemia
CANTINA, GESTIONE AZIENDALE, JOLANDA TINARELLI, LETTERATURA, POST PANDEMIA, RICCARDO COTARELLA, SERGIO CIMINO, Italia
Il manuale per la cantina del Terzo Millennio

Un’analisi delle potenzialità delle imprese del vino italiano nell’individuare strategie innovative di posizionamento del proprio vino nei più promettenti mercati del mondo, evidenziando le leve e i percorsi per raggiungere gli obiettivi più ambiziosi, nello scenario post pandemico. Ecco “Strategia di mercato e gestione dell’impresa vitivinicola - Costruire il futuro dopo la pandemia”, nuovo volume che nasce dalla collaborazione tra Riccardo Cotarella, enologo di prestigio internazionale, alla guida di Assoenologi e dell’Union Internationale des Oenologues, Sergio Cimino, maturo ingegnere gestionale, e Jolanda Tinarelli, appassionata manager vitivinicola. Un vero e proprio manuale di rapida e frequente consultazione, per rendere più efficace la strategia e più efficiente la gestione della cantina del Terzo Millennio.
Sono proprio la cross fertilization tra i diversi saperi e la contaminazione tra le differenti esperienze degli autori che conferiscono al volume (Edagricole edizioni, marzo 2022, pp. 224, prezzo di copertina 26 euro) connotati innovativi e originali per “leggere” un mondo del vino che si rivela sempre meno inquadrabile nei ristretti stereotipi della normalità e sempre più in trasformazione.
Dall’analisi del cambiamento post pandemico del mercato del vino, realizzata con il qualificato supporto di Denis Pantini di Wine Monitor - Nomisma, parte la riflessione degli autori sui nuovi modelli di creazione del valore, riportando anche la testimonianza di autorevoli protagonisti imprenditoriali e istituzionali come Piero Antinori, Gian Marco Centinaio, Micaela Pallini, Giulio Somma, Luca Rigotti, Riccardo Ricci Curbastro, Roberta Garibaldi, e Giovanni Mantovani.
Vengono, poi, affrontati i temi chiave della gestione per assicurare continuità e sviluppo alle nostre imprese vitivinicole, valorizzando la propria esperienza, il proprio brand e il proprio territorio: la pianificazione strategica, il budget operativo, il controllo, l’organizzazione del personale, la costruzione della governance, la sinergia e il passaggio generazionale.
L’esposizione semplice e diretta è resa ancor più incisiva da tabelle, grafici, percorsi e schemi di lettura che rendono il testo un vero e proprio breviario, come scrive Oscar Farinetti e conferma Donatella Cinelli Colombini, che hanno condiviso l’iniziativa degli autori corredandola di acute riflessioni imprenditoriali. Di grande spessore i contributi di Angelo Gaja, Mario Morcellini e Attilio Scienza.
Con la profonda convinzione, sottolineata a più riprese dagli autori, e dai loro ospiti, che il profondo cambiamento in atto non si gestisce ricorrendo esclusivamente a operazioni di M&A, ovvero fusioni e acquisizioni, ma anche inventando e implementando modelli innovativi di business che facciano leva sui caratteri specifici e distintivi che ogni impresa vitivinicola possiede, per piccola che sia, e favorendo iniziative di collaborazione, alleanza, rete, integrazione e combinazione tra i tanti qualificati attori capaci di interpretare con la necessaria determinazione ruoli sempre più strategici e impegnativi in uno scenario di anno, in anno, più competitivo e selettivo.
I proventi della vendita del volume sono destinati a Pairi Foundation, centro internazionale di ricerca per l’autismo ed altre patologie.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli