02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
IL PERSONAGGIO

“La Ferrari è un simbolo perché è un prodotto di altissimo artigianato, e così il vino italiano”

Nei giorni della presentazione della nuova F1, e del nuovo Brunello di Montalcino, l’ad Ferrari e proprietario de Il Giardinello, Louis Camilleri
BRUNELLO, CAMILLERI, FERRARI, Italia
Louis Camilleri

“La Ferrari è diventata un simbolo nel mondo perchè frutto di una grande artigianalità, e la stessa cosa è per il grande vino, e anche per il cibo”: è il messaggio, a WineNews, si Louis Camilleri, oggi ad della Ferrari, e proprietario della Tenuta il Giardinello, a Montalcino, dove lo abbiamo incontrato a “Benvenuto Brunello”. Una data simbolica, visto che il 15 febbraio ha segnato la presentazione della nuova SF90, la vettura che lotterà, guidata da Vettel e LeClerc, per il mondiale di F1, e il debutto delle nuove annate di Brunello di Montalcino sul mercato, la 2014 e la Riserva 2013.“E in entrambi i casi domina il rosso”, ha scherzato Camilleri, secondo cui “ci aspetta un futuro molto emozionante, sia per la Ferrari, perchè iniziano i test a Barcellona, e siamo molto contenti per la macchina, i piloti ed il nuovo direttore tecnico, che per il Brunello di Montalcino. Sono le eccellenze italiane”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli