02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

LA MASI NOMINATA “EUROPEAN WINERY OF THE YEAR” DAL “WINE ENTHUSIAST MAGAZINE”, UNA DELLE PIU’ IMPORTANTI RIVISTE DI VINO USA

Italia
Sandro Boscaini

Un altro importante riconoscimento è stato attribuito alla Masi: l’azienda di Gargagnago di Valpolicella, famosa in tutto il mondo per i suoi pregiati Amarone, è stata designata “European Winery of the Year” dall’autorevole Wine Enthusiast Magazine. Masi è stata la prescelta in una rosa di nomination di altissimo profilo: l’italiana Antinori, le francesi Louis Roederer e Krug e la spagnola Torres.

La rivista americana, che dedicherà un ampio servizio alla Masi nel numero del 15 dicembre (a firma della giornalista Monica Larner), ha riconosciuto che questa azienda “è una delle più dinamiche ed innovative cantine italiane, particolare perché combina tecniche tradizionali e d’avanguardia. Il presidente Sandro Boscaini si è focalizzato sulle varietà autoctone, patrimonio del Veneto e sul ritorno alla tipicità”.

Sandro Boscaini, molto soddisfatto del prestigioso riconoscimento, sottolinea come “il Wine Enthusiast abbia con la sua scelta premiato l’essenza dell’Europa del vino: l’importanza del territorio e dei suoi valori diventa ben chiara nel momento in cui tecnologia e utilizzo di poche varietà conducono inevitabilmente alla globalizzazione. Attraverso la propria filosofia, la Masi ha dichiarato fedeltà e rispetto per il proprio territorio, quello delle Venezie, enfatizzando i valori insiti nelle uve autoctone e nelle tecniche locali tradizionali, ma rivisitando il tutto attraverso l’impiego costante di tecnologie d’avanguardia. Il risultato sono vini nei cui caratteri di unicità ed irripetibilità si riconosce la radice culturale delle Venezie, vini che raccontano il fascino della storia nella piacevolezza della beva”.

La premiazione del “Wine Star Awards” (al quale è stata inviatata anche la redazione di www.winenews.it, ndr), premio istituito nel 2001 e per il quale quest’anno sono state annunciate 52 nomination, avverrà il 24 gennaio 2005, a New York.


La motivazione - Il Wine Enthusiast Magazine premia

come “Winery of the year” della Masi Agricola

La Masi, che ha sede in Valpolicella, è una delle più dinamiche ed innovative case vinicole italiane. Dalla fine del’Ottocento, otto generazioni della famiglia Boscaini hanno lavorato nei vigneti delle campagne circostanti. Oltre al loro vino più conosciuto, l’Amarone, Masi produce alti importanti vini tra i quali il Campofiorin, che molti chiamano “super Venetian” e l’Osar. Masi è un’azienda inusuale in quanto abbina tecniche tradizionali tipiche del territorio a tecnologie d’avanguardia. L’azienda conta su un vigneto sperimentale nel quale sono coltivate 43 varietà autoctone poco note. Il presidente di Masi, Sandro Boscaini, ha un’attenzione particolare per le uve autoctone. ”Il patrimonio del Veneto”, le definisce e un ritorno alla “tipicità”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli