02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO, ARTE E BENEFICENZA

La musica di Bocelli, la cucina stellata di Recanati, e i vini delle Marche raccolgono 300.000 euro

Ancora un successo del connubio tra il buono ed il bello d’Italia sul fronte “charity”, andato in scena al Teatro Sferisterio di Macerata

Il bello e il buono dell’Italia, quando si uniscono, garantiscono sempre un risultato trionfale. Come successo nelle Marche, terra di grandi vini, alta cucina, arte e cultura, dove ad unirsi in un progetto comune sono stati “il belcanto” di Andrea Bocelli, una delle voci italiane più amate del mondo, i vini dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini (diretto dall’enologo Alberto Mazzoni), che riunisce 16 denominazioni del territorio (le Docg Castelli di Jesi Verdicchio Riserva, Conero Riserva, Verdicchio di Matelica Riserva e Vernaccia Serrapetrona, e le Doc Verdicchio dei Castelli di Jesi, Verdicchio di Matelica, Rosso Conero, Bianchello del Metauro, Colli Maceratesi, Colli Pesaresi, Esino, I Terreni di San Severino, Lacrima di Morro d’Alba, Pergola, San Ginesio e Serrapetrona) e la cucina di uno dei grandi maestri della carne italiana, lo chef Errico Recanati, stellato con il suo “Ristorante Andreina” a Loreto. Che nei giorni scorsi, attraverso la Fondazione Bocelli, hanno dato vita ad un grande evento di raccolta fondi nel centenario dello Sferisterio di Macerata, uno dei più affascinanti teatri all’aperto del mondo, unico con i palchi. L’iniziativa, che ha unito la grande musica cantata da Andrea Bocelli (e non solo), la cucina di Errico Recanati ed i vini delle Marche, con degustazioni esclusive anche sui palchi dello Sferisterio, ha raccolto oltre 300.000 euro (anche grazie al contributo della Fondazione Mediolanum Onlus), che la Abf (Andrea Bocelli Foundation) destinerà ad un progetto dedicato ai giovani di San Ginesio, uno dei comuni maceratese colpito dal sisma, in accordo con il Commissario Straordinario per la Ricostruzione. Un impegno costante, dal sisma del 2016, quello della Andrea Bocelli Foundation nelle Marche, grazie al quale sono state riaperte le scuole di Sarnano e Muccia, e anche la storica Accademia della musica di Camerino, e che, in questa occasione, si è unito, come sempre con grande successo, al vino e alla grande cucina del territorio.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli