02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Stampa / Specchio

Bolzano, culla del Lagrein ... una delle regioni vitivinicole più interessanti d'Europa. Stiamo parlando dell'Alto ADige e, più in particolare, del comprensorio bolzanese ... Già gli editti imperiali di Carlo IV, quasi sette secoli fa, decantavano la qualità dei vini della zona, prodotti in molti casi dalle grandi abbazie delle valle. Proprio ai monaci si deve la sopravvivenza e quindi il rilancio del vitigno che ha determinato le fortune passate e odierne dell'area: il Lagrein o, per dirla con la parlata locale, Dunkel ... il Lagrein ha rappresentato per i rossi quello che il Gewurztraminer ha significato per i bianchi: una sorta di orgogliosa rivincita nei confronti dei vitigni internazionali che, pure, da queste parti, hanno trovato largo impiego e fortuna ... la Gries, la cantina che da anni si è imposta come una delle migliori interpreti della tipologia. Poco ha disturbato il gran parlare che negli ultimi tempi si è fatto della fusione di Gries con la cantina di produttori Santa Maddalena (risultato la Cantina produttori di Bolzano, colosso da 2 milioni di bottiglie all'anno) ... l'exploit del Moscato Passito straordinario - il Vinalia '99 - che racchiude in sè tutte le essenze ed il carattere del Sud Tirolo ... sugli scudi anche il Lagrein realizzato in due versioni ...

La scelta dei vini: culla storica del Lagrein scuro, Gries (Bolzano, tel. 0471/270909) vanta una lunga tradizione vitivinicola. La cantina produce una nutrita gamma di vini in rappresentanza delle migliori tipologie della zona: Alto Adige Moscato Giallo Vinalia, Alto Adige Lagrein Scuro Grieser Prestige Line Riserva, Alto Adige Santa Maddalena Classico Troglerhof ...

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli