02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Stampa / Specchio

Nettare di Romagna. Sangiovese soprattutto. Ma anche Cabernet Sauvignon. Sono i cavalli di battaglia dell’azienda agricola San Valentino: 14 ettari vitati sulle colline riminesi che guardano verso il monte Titano ... La Romagna sta conoscendo una rapida ed esponenziale crescita qualitativa in campo enologico. Merito di alcuni volenterosi produttori che hanno creduto profondamente nella bontà del loro terroir e del vitigno sangiovese. Giovanni Mascarin è uno di questi. Per molti anni è stato un importante rappresentante della Stella Artois, poi, nel 1990, decise di acquistare l’azienda agricola San Valentino.I primi anni di gestione servirono a intuire le potenzialità del terreno, e la svolta si ebbe nel 1997, quando la gestione della cantina passò nelle mani dei figli Roberto e Maria Cristina. I due si dividono le competenze fin dall’inizio: il primo si dedica alla produzione, mentre la sorella gestisce la parte commerciale. L’azienda è situata a pochi chilometri dal mare, e conta su 14 ettari di vigneto che si estendono sulle prime colline riminesi che guardano verso il monte Titano, già lontane dalla caciara del centro balneare.«Il nostro obiettivo», racconta Roberto Mascarin, «è di raggiungere le 100 mila bottiglie prodotte. Per questo stiamo rinnovando completamente i vigneti, aumentando la densità di allevamento. Tra l’altro, con il 2005 completeremo i lavori di costruzione della nuova cantina, riuscendo così a sfruttare al massimo il grande potenziale delle nostre uve».Un altro protagonista di questa bella avventura è Fabrizio Moltard, l’enologo chiamato dai Mascarin nel 2000, che alla seconda vendemmia è riuscito a centrare l’ambito riconoscimento dei Tre Bicchieri, con una superba versione del Sangiovese Terra di Covignano.Nonostante gli allori, Roberto e Maria Cristina non si sono mai montati la testa, evitando, per esempio, di alzare in modo eccessivo i prezzi dei loro prodotti, che così esprimono un eccellente rapporto fra qualità e prezzo. Ci piace anche ricordare l’impegno di questa cantina per la crescita del Convito di Romagna, un progetto corale volto alla promozione e alla crescita qualitativa del territorio romagnolo.

San Valentino, Rimini, tel. 0541/752231

Da provare

Sangiovese di Romagna Superiore Terra di Covignano Riserva 2001 - Una bottiglia di grande impatto grazie all’armonia incomparabile e all’eleganza nei profumi: frutta matura, spezie e leggera tostatura. Al palato è un vino austero, che si concede poco a poco e propone un gran finale. Prezzo medio in enoteca: 17 euro

Sangiovese di Romagna Superiore Scabi 2002 - Certamente uno dei migliori tra i sangiovese di annata: i profumi sono ampi, intensamente fruttati, con una persistenza invidiabile; in bocca è ricco, polposo, elegante, morbido e vellutato nel finale. Ottimo anche il prezzo. Da provare. Prezzo medio in enoteca: 7 euro

Colli di Rimini Cabernet Sauvignon Luna Nuova 2001 - Un vino dalle nuances suadenti e persistenti, con note di frutta rossa matura e carnosa. Al palato si rivela ancora più notevole: è elegante, nonostante una struttura complessa e potente. Nel finale lascia piacevoli sensazioni di confettura. Prezzo medio in enoteca: 19 euro

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli