02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Stampa / Tempo Libero

Barabba: la Barbera liberata ... La Val Cerrina ha dato i natali al padre dei vini doc, Paolo Desana. E' una valle selvaggia, dominata da una strada lunghissima che collega Casale a Chivasso, dove le viti, spesso, hanno lasciato il posto ai boschi. Eppure qui, il terreno pare essere straordinario, visto che la Barbera di Fabrizio Juli assume acuti notevoli. Lui abita nella frazione Montaldo di Cerrina: 100 abitanti e una trattoria commovente, dove la mamma fa un fritto misto spettacolare. Da qualche anno Fabrizio, 39 anni, ha aggiunto alle sue uve anche quelle dei due ettari di Umberta e Gad (quanti Gad conoscete oltre a Lerner?) che hanno preso dimora nel paese di fronte: Odalengo Piccolo. I Lerner producono barbera e nebbiolo, lui barbera e un poco di pinot nero. Da qui un poker di vini assaggiati in botte, in cantina e poi nella trattoria, di fronte alla "gabina" della "Stipel" e ad un manifesto del dopoguerra che parla di "vini di lusso da pasto di tipo costante". In questi quattro vini la costanza è invece la finezza e l'evidenza del frutto (senti la mora e i mirtilli).La Barbera del Monferrato Umberta colpisce per l'intensità della viola, la mandorla e la fine acidità. E ti viene da dire, con soddisfazione: "E' una Barbera!". Il Rossore 2002 ha invece un'acidità più spiccata e si sposa con la muletta, salame tipico del Monferrato (salumificio Miglietta di Serralunga di Crea). Il Monferrato rosso Malidea 2002 è setoso e avverti, oltre alla barbera, il calore del nebbiolo che conferisce eleganza; la Barbera superiore Barabba 2002, è l'abbraccio di questo rosso, la potenza che non dimentica la finezza.Un vino grandioso, ancor più se assaggiato, in botte, in versione 2003. E traccia i caratteri di quello che Gad s'è fissato di ottenere: la Barbera più buona del mondo.

Juli - Cavimon, Montaldo di Cerrina, tel. 0142/461146, una bottiglia di Barabba 2002: 25 euro

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli