02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Stampa / Tempo Libero

Il vino ispira tutto anche la scrittura ... Chandra Kurt è una delle più note scrittrici di vino di lingua tedesca. Nata in Sri Lanka da padre svizzero e madre italiana, si è finora dedicata a guide e manualistica tecnica, oltre che all’attività giornalistica come collaboratrice di Hugh Johnson e Jancis Robinson. I racconti del vino sono l’esordio narrativo, ma il tema enologico è ancora una volta centrale, visto che tutti i 15 racconti ruotano attorno ad altrettante grandi bottiglie. “Il vino ispira anche la scrittura: Hugh Johnson arriva addirittura a sostenere che il Riesling tedesco sia il miglior vino in assoluto per scrivere libri” sottolinea l’autrice nella prefazione. C’è molta Italia nelle esili storie narrate da Chandra Kurt, che spesso trovano spunto da viaggi di lavoro in giro per il mondo. C’è soprattutto Reggio Emilia, la città dei nonni materni e luogo di continue peregrinazioni sentimentali, che ha fatto nascere l’ispirazione del libro. Il libro è stato scritto infatti all’Hotel Posta di Reggio, ma ci sono anche le atmosfere del Ristorante Canossa e quelle sbocciate in compagnia di qualche bottiglia di Lambrusco, vino che, non a caso, è al centro dell’ultimo racconto ambientato appunto nel ristorante Canossa, mentre la prima storia - forse la migliore - si svolge nel cimitero della città emiliana ed è abbinata a un Pinot Noir 1999. In mezzo ci sono divulgazioni sudafricane con un Grahm Beck Brut, oppure classicamente francesi con un Veuve Clicquot Brut, un Puligny Montrachet 1998, un Chateau d’Yquem 1990, o piemontesi, come il racconto che si svolge al Castello di Verduno (Pelaverga 2000). Divertenti anche le pagine dedicate al Barbaresco 1995 di Angelo Gaja che fanno concludere all’autrice che “è più facile scrivere di vino che venderlo”.

I Racconti del Vino
Claudia Kurt Aliberti, pagine 125, Euro 14
(arretrato del La Stampa - Tempo Libero dell'11 marzo 2006)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli