02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Stampa

Il marchio del vino più noto nel mondo è la griffe toscana Antinori, seguito da Gaja, Biondi Santi, Castello Banfi, Caprai, Planeta, Frescobaldi, Bellavista, Ferrari e Ornellaia. E il vino italiano più famoso? Non ci sono dubbi: regna incontrastato, al primo posto, il Sassicaia della Tenuta San Guido, seguito dal Brunello di Montalcino Riserva di Biondi Santi, dal Barbaresco di Gaja, dall'Ornellaia e dal Masseto della Tenuta dell'Ornellaia, dal Solaia di Antinori, dal Sagrantino di Montefalco "25 Anni" di Caprai, dall’Amarone della Valpolicella “Vigneto Monte Lodoletta” di Dal Forno, dal Chianti Classico “Castello di Fonterutoli” del Castello di Fonterutoli, dal Franciacorta “Annamaria Clementi” di Ca’ del Bosco e dal Barolo Brunate di Roberto Voerzio. Il territorio vitivinicolo più ricco di appeal sono le Langhe (con Barolo e Barbaresco) e Montalcino, con il Brunello; seguono Chianti Classico, Collio, Amarone-Valpolicella, Bolgheri, Sagrantino-Montefalco, Alto Adige, Franciacorta e Prosecco Conegliano-Valdobbiadene. Sono i risultati del sondaggio di www.winenews.it, in collaborazione con Vinitaly (www.vinitaly.com). (arretrato de "La Stampa" del 26 settembre 2004)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli