02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2024
ATTUALITÀ

La strigliata di De Castro all’Europa: “creata la percezione di un’Unione nemica degli agricoltori”

E sulle proteste esplose nel Vecchio Continente, dalla Germania alla Romania, l’eurodeputato (Pd) dice che “non vanno ignorate le richieste”
AGRICOLTURA, PAOLO DE CASTRO, UNIONE EUROPEA, Non Solo Vino
Paolo de Castro, eurodeputato e tra i massimi esperti di agricoltura in Unione Europea

Migliorare la situazione socioeconomica degli agricoltori e delle zone rurali, garantire redditi equi, la sicurezza alimentare e una transizione giusta: ecco la “ricetta” per il futuro dell’agricoltura europea su cui bisogna lavorare, secondo Paolo De Castro, membro Pd del Parlamento Europeo, e tra i massimi esperti di agricoltura in Unione Europea, intervenuto nel dibattito a Strasburgo tra gli eurodeputati e il Commissario per l’Agricoltura, il polacco Janusz Wojciechowski. Dove non è mancata una “tirata di orecchi” a quanto fatto fino ad adesso: “per la prima volta da decenni - ha detto De Castro - questa legislatura europea ha creato la percezione di un’Unione nemica degli agricoltori e delle categorie produttive”.
L’eurodeputato Pd Paolo De Castro, “non siamo stati in grado di costruire un progetto che coinvolga l’agricoltura europea facendola sentire protagonista della transizione verde, e non imputata. Ma senza l’adesione convinta dei nostri agricoltori e dell’intero sistema agroalimentare, qualsiasi prospettiva di neutralità climatica diventa irrealizzabile”. Venendo alle manifestazioni delle ultime settimane esplose in Europa, dalla Germania alla Romania, “ignorare le richieste e le istanze di agricoltori e produttori, etichettandoli superficialmente - sottolinea l’europarlamentare, membro della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale - come movimenti estremisti, sarebbe l’ennesimo errore. A differenza delle forze populiste, che offrono sempre la soluzione di tornare a “come era prima”, abbiamo infatti la possibilità di mettere in campo nuove opportunità, dall’intelligenza artificiale alle biotecnologie sostenibili, che potranno contribuire a riallacciare il legame con le nostre comunità rurali”.
L’invito dell’eurodeputato Pd De Castro al Commissario Wojciechowski è, quindi, di “cogliere questa occasione, affinché l’Unione torni ad accompagnare gli agricoltori verso sistemi produttivi sostenibili, senza pregiudicarne la competitività”.

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli