02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E PREMI

La veneta Marta Ingegneri è la miglior Sommelier Fisar 2021

Edizione n. 27 del Concorso per il miglior Sommelier d’Italia Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori)

La passione per il vino può “far salire molto in alto”: lo sa benissimo Marta Ingegneri, che, nel Congresso Nazionale di Paestum, è riuscita a salire sul gradino più alto del podio del Concorso “miglior Sommelier d’Italia” Fisar 2021. Classe 1987, di Rovigo, laurea in architettura, Marta Ingegneri si diploma sommelier a gennaio 2020. La sua preparazione e la sua passione per il mondo del vino la fanno partire dal Veneto con una delegazione di sommdi Padova e, alla finale di Paestum, riesce a vincere il Concorso “miglior Sommelier d’Italia” Fisar n. 27, la massima competizione nazionale per la Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori, sbaragliando tutti i colleghi. “É stata una sorpresa ma avevo cominciato a sperarci nel Concorso. Sono ancora emozionata ma pronta ad iniziare questa avventura - ha affermato Marta Ingegneri - condivido questo risultato con i Sommelier di Padova e con mio marito, sommelier anche lui, che mi ha sostenuta in questi mesi”. A lei, oltre al titolo, il Premio Rastal, un calice formato “Xxl” in vetro cristallino prodotto da Rastal, un’eccellenza nel mondo del beverage e della degustazione professionale.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli