02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
STRATEGIE DI MERCATO

“L’alleanza del latte e del vino”: Granarolo e Gruppo Italiano Vini (Giv) uniti in Svizzera

Partnership per la distribuzione nel mercato elvetico dei prodotti di due realtà italiane al vertice dei rispettivi settori
GIV, GRANAROLO, GRUPPO ITALIANO VINI, SVIZZERA, Italia
Il presidente del Gruppo Italiano Vini - Giv Corrado Casoli

La distribuzione, per il successo di un’azienda, è un fattore cruciale. Ed in mercato sempre più competitivo a livello mondiale, c’è chi percorre strade insolite, come quella di un’alleanza tra “latte e vino”. Va in questo senso la partnership nata tra il Gruppo Granarolo, uno dei grandi nomi della produzione lattiero-casearia italiana (con un fatturato 2017 di 1,3 miliardi di euro), ed il Gruppo Italiano Vini (Giv), la realtà più grande del vino italiano (15 cantine di proprietà in 11 Regioni, dalla Valtellina alla Sicilia, 1.651 ettari di vigneti ed un fatturato 2017 di 385 milioni di euro, il 70% all’export), per crescere in un mercato piccolo, ma dall’alto valore aggiunto, come la Svizzera. E, così, Giv ha acquisito da Granarolo l’11% di Comarsa SA, leader nella distribuzione di prodotti alimentari italiani in Svizzera. Al Gruppo lattiero caseario il restante 89% della società.
“La partnership consente a Granarolo di focalizzare le proprie strutture all’estero sul core business e disporre allo stesso tempo di una strategia commerciale sul vino italiano operata con uno dei più importanti player del settore - spiega una nota ufficiale - con un piano di sviluppo dedicato in grado di creare valore. La gestione del business del vino italiano, infatti, richiede competenze specialistiche, dalla ricerca dei fornitori alla vendita del prodotto finito”.
Per Gruppo Italiano Vini l’operazione permette di sviluppare il business del vino italiano nel mercato elvetico attraverso l’utilizzo del network di piattaforme commerciali del Gruppo Granarolo.
“Questa partnership ci rende particolarmente orgogliosi perché avviene fra due grandi aziende italiane leader nel loro settore”, ha dichiarato Gianpiero Calzolari, presidente di Granarolo. “La strategia del Gruppo per lo sviluppo delle piattaforme commerciali all’estero - ha aggiunto - punta all’identificazione di partnership con operatori specializzati nei diversi segmenti merceologici al di fuori di quello caseario come olio, vino e conserve. Tale approccio consente di ampliare questi business, aumentando contestualmente il focus delle strutture di Granarolo sul dairy”.
“Sono contento di aver concluso questa operazione con una società importante del food italiano quale Granarolo”, commenta Corrado Casoli, presidente di Gruppo Italiano Vini (Giv). “Questo è un ulteriore tassello che va ad aggiungersi alla strategia che il nostro gruppo da sempre persegue di presidiare con strutture dirette o con alleanze come questa che abbiamo appena siglato, i più importanti mercati internazionali”.
Comarsa SA ha registrato nel 2017 un fatturato di 28,9 milioni di franchi svizzeri (26 milioni di euro, con la distribuzione di prodotti alimentari italiani di diverse categorie (formaggi, olio e aceto, pasta, condimenti vegetali, surgelati).

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli