02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E MUSICA

Le bollicine di 958 Santero nell’edizione 2020 de “L’estate sta finendo”

Il gruppo vitivinicolo piemontese partner della versione aggiornata del brano cult degli anni Ottanta firmato dai Righeira
MUSICA, RIGHEIRA, SANTERO 958, vino, Italia
Le bollicine di Santero 958 nel videoclip de “L'Estate sta finendo”

È uno dei brani cult del panorama musicale nazionale, tra le colonne sonore più gettonate delle estati italiane. Impossibile non aver ascoltato o cantato almeno una volta “L’estate sta finendo”, la canzone di punta dei Righeira, duo torinese composto da Michael Righeira (pseudonimo di Stefano Rota) e Johnson Righeira (alias Stefano Righi) che conobbe un gran successo negli anni Ottanta. Adesso, a 35 anni dalla prima uscita del brano, Johnson Righeira ha riproposto una versione aggiornata de “L’estate sta finendo”, col sottotitolo “Baciami”. Un progetto in collaborazione con Sonik, pseudonimo di Simone Governali, giovane dj, musicista e produttore torinese, e 958 Santero, gruppo vitivinicolo piemontese guidato dal presidente Gianfranco Santero, le cui bollicine appaiono nel videoclip musicale lanciato in radio, sui social e sulle piattaforme musicali dall’1 settembre.
“Siamo da sempre partner di iniziative innovative e che coniugano creatività e cultura musicale - spiega Gianfranco Santero - i nostri prodotti del resto si sposano in pieno con lo spirito di una canzone che, nonostante tutto, tiene viva la voglia dell’estate tutto l’anno. E in questo le nostre bollicine e il nostro aperitivo sono un valido aiuto”.
“In un periodo storico di grande difficoltà - sottolinea Simone Governali - le parole de “L’Estate sta finendo - Baciami” sembrano raccontarci la fine di un’idea di estate che non c’è stata. Quest’anno più che mai quella canzone sembra assumere un significato diverso, particolare, ci racconta la fine di un’estate che è mancata, la nostalgia della grande “estate italiana”, di un’Italia con una grande voglia di divertirsi. E i Righeira seppero descrivere bene questa sensazione”.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli