02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
MARKETING

Le storie, eccezionali, delle donne di Sardegna per raccontare i vini di Cantina Mesa

La griffe del Sulcis, fondata da Gavino Sanna, tra Grazia Deledda e Eleonora d’Arborea, protagoniste di “Mesa a casa” sui social dell’azienda
CANTINA MESA, COMUNICAZIONE, GAVINO SANNA, GRAZIA DELEDDA, MARKETING, SARDEGNA, SULCIS, vino, Italia
Le donne di Sardegna per raccontare i vini di cantina Mesa

Donne ammirate per la loro bellezza e la loro cultura, per il coraggio e la forza, donne appartenenti ad altre epoche e donne dei giorni nostri, volti noti e affetti familiari: sono le protagoniste di “Mesa a casa”, il digital format con cui Gavino Sanna, uno tra i più grandi pubblicitari italiani, e fondatore di Cantina Mesa (dal 2017 di proprietà del Gruppo Santa Margherita), nel Sulcis Iglesiente sardo, ha deciso di raccontare la sua terra, la Sardegna, ripercorrendone le storie, raccontandone ogni sfumatura, ogni lineamento e tratto caratteriale, in un viaggio virtuale che accompagnerà la social community del brand enoico sardo da oggi all’8 marzo, Festa della Donna.
Dopo la prima stagione - dedicata al racconto di alcuni celebri interpreti delle sue campagne pubblicitarie più famose, tra cui Frank Sinatra, Alda Merini e Paul Newman - le nuove dieci videoclip, racconteranno, celebrando personalità femminili differenti tra loro, l’origine e il carattere dei vini di Cantina Mesa, ognuno dedicato ad una testimone della terra, della storia e della tradizione sarda.
Da Eleonora d’Arborea, giudicessa che per prima promosse l’istituzione di sanzioni per le violenze contro le donne, a Maria Carta, donna fiera e coraggiosa che impersonò la Sardegna indomita e pura attraverso il canto. Dal premio Nobel per la Letteratura Grazia Deledda alla grande Maria Lai, interprete dell’arte tradizionale sarda e la cui opera più famosa, “Legarsi alla Montagna”, venne riconosciuta come prima opera d’arte relazionale a livello internazionale. Dall’alta cucina di Rita Denza, la “signora dei fornelli” del Ristorante “Il Gallura”, ai sapori dell’infanzia personificati in Zia Brigida. Un viaggio che terminerà con l’appuntamento dedicato a Lella Sanna, moglie e compagna di vita di Gavino Sanna, in un abbinamento straordinario, che verrà svelato, con una nuova etichetta, solo in estate.
Una raccolta di racconti densi di emozioni e storie di vita vissuta, online a partire dalla metà di gennaio sui canali Facebook e Instagram di Cantina Mesa. Un triplice omaggio di Gavino Sanna - alla sua terra, alle donne e ai winelover - che, ancora una volta, permette di viaggiare con la fantasia, di sentire i profumi di terra sarda e di intravedere quelle donne tra la macchia mediterranea e il profondo blu del mare.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli