02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
DOMANI

“Lectio magistralis” di Diego Tomasi alla “Cité du Vin” a Bordeaux sull’unicità del Prosecco Docg

Il direttore del Consorzio del Conegliano Valdobbiadene interverrà nel “tempio del vino” di Francia nella “Jep-Journée Européenne du Patrimoine”

La specificità delle colline vitate del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg e la loro unicità riconosciuta Patrimonio Unesco dal 2019, ma anche una realtà sostenibile dove la Denominazione sta affrontando già da alcuni anni in modo tangibile i temi della sostenibilitàavendo sin da subito compreso la necessità di dimostrare con azioni concrete l’unica strada da perseguire nel futuro, come l’attento uso dei sistemi di difesa della vite, la riduzione o l’esclusione degli apporti al vigneto (a titolo d’esempio si veda l’abbandono dell’uso del Glyphosate) e la grande attenzione alla conservazione dei suoli e alla loro microbiologia. Perché guardare avanti significa pensare ad un ambiente salubre, a vigneti in equilibrio immersi in un contesto di ricca biodiversità dove il paesaggio, Patrimonio dell’Umanità, accoglie i visitatori. Di questo e non solo parlerà il direttore del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg Diego Tomasi, domani, in una “lectio magistralis” alla “Cité du Vin” a Bordeaux, il “tempio del vino” di Francia, per la “Jep - Journée Européenne du Patrimoine 2022”, seguita da una degustazione, guidata dallo stesso Tomasi, di vini rappresentativi delle diverse realtà produttive della Denominazione.
Il Consorzio volerà nuovamente a Bordeaux anche il 30 settembre per la cerimonia di premiazione organizzata dall’Oiv-Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino, sempre alla “Cité”, dove sarà ancora una volta Diego Tomasi a presenziare all’evento in qualità di autore della pubblicazione “I Terroirs del Conegliano Valdobbiadene Prosecco. Studio sull’origine della qualità nelle Colline Patrimonio Unesco”, curato insieme alla ricercatrice Federica Gaiotti. La pubblicazione ha ottenuto la “Menzione Speciale Oiv 2021” nella categoria “Vini e Territori”.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli